Vettel: “Non ho saputo estrarre il potenziale dalla SF71-H”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1 | Vettel: “Non ho saputo estrarre il potenziale dalla SF71-H”

Seppur piuttosto competitiva sul passo gara, la Ferrari vista nella prima giornata di prove libere sul difficile e confusionario circuito del Paul Ricard è apparsa abbastanza anonima per quanto riguarda il riscontro cronometrico sul giro. Sempre fuori dalla top 3, è probabile che la Rossa abbia giocato a nascondino e preferito far sfogare Lewis Hamilton e le due Red Bull.

“Tutto sommato, non penso che questa sia la pista più entusiasmante su cui abbia guidato. E’ piuttosto complicata in alcuni punti e a livello tecnico bisogna cercare di azzeccare alcuni passaggi”, ha confidato Sebastian Vettel, 5° in entrambi i turni, ai microfoni di Sky Sport F1 HD. “Nel pomeriggio ho faticato nella simulazione di qualifica, mentre nel long run siamo riusciti a fare qualche tornata migliore. In generale ritengo che la macchina abbia più potenziale, ma non sono riuscito a tirarlo fuori. Speriamo di poter fare di più sabato. Piuttosto che studiare i dati, dovremo capire cosa fare e di cosa ha bisogno la SF71-H sulla performance pura. Comunque non sono stressato perché di solito progrediamo”.

Iceman soddisfatto

Una posizione più avanti rispetto al compagno di squadra Kimi Raikkonen è apparso nel globale più positivo a proposito dell’esito del primo giorno francese.

Io avevo già corso in passato su questo tracciato, per cui per me non è totalmente inedito. Sarà nuova in gara, quello sì, comunque come inizio non è stato male“, il commento del finnico. “Le condizioni nella sessione pomeridiana sono state piuttosto dura, ad ogni modo mi sono divertito”. Quindi parlando delle gomme che sono le stesse usate nel weekend di Barcellona, dominato poi dalle Mercedes, il driver di Espoo non si èposto particolari crucci. “Credo che le coperture si siano comportate piuttosto bene. Non possiamo ancora paragonarle con le prestazioni del Montmelo, tuttavia non abbiamo avuto problemi a riguardo”, la sua chiosa.

Chiara Rainis