Dani Pedrosa il tester “voluto” da Valentino Rossi

Dani Pedrosa
©Getty Images

Valentino Rossi e Maverick Vinales aprono le porte Yamaha a Dani Pedrosa.

I piloti Movistar Yamaha Valentino Rossi e Maverick Viñales sono favorevoli all’arrivo di Dani Pedrosa nel neo team satellite Yamaha che andrà a formarsi da qui a breve. Del resto il Dottore da tempo ha reclamato un collaudatore di peso per la M1 e chi meglio del veterano spagnolo potrebbe ricoprire questo ruolo?

“Dani è uno dei più forti piloti della MotoGP”, ha ammesso Valentino Rossi che in passato non ha mai avuto attriti con il pilota di Sabadell. Dani Pedrosa e Franco Morbidelli sono i candidati per la nuova squadra del 2018 Petronas SIC Yamaha. Il direttore di gara Lin Jarvis ha dato il suo consenso all’arrivo di Daniel facendo però intuire che la moto a sua disposizione non avrà le specifiche delle M1 ufficiali, salvo un grosso investimento da parte di Petronas. Perchè, detto a chiare lettere, una terza moto ufficiale si farà solo se sul tavolo ci saranno i quattrini richiesti da Iwata.

Nell’attesa di conoscere maggiori dettagli sul nuovo connubio Valentino Rossi spalanca le porte a Dani Pedrosa. “Ho visto molti giornalisti durante la sua conferenza stampa a Barcellona. Ecco perché pensavo che potesse fermarsi. Ero triste perché penso che sia uno dei più forti piloti della MotoGP. Ad essere onesti dal 2006 è stato uno dei miei avversari più duri… Sarei molto felice se continuasse. Che sia con Yamaha o altro. Non conosco le sue opzioni. Ma è bello per lui e per la Coppa del Mondo quando Dani è in griglia”.

Pedrosa sarebbe anche una sorta di ago della bilancia nel box Yamaha, con due spagnoli e due italiani. “Una Yamaha in una squadra satellite gli farebbe bene se avesse la stessa versione di noi. Perché alla fine Dani è un grande pilota con molti anni di esperienza. Penso che potrebbe aiutarci molto in questo. Dani potrebbe fornire molte informazioni sulla moto perché in questo momento la nostra moto non è dove dovrebbe essere”.