La McLaren vuole Ricciardo: per lui un’offerta da big

Daniel Ricciardo (©Getty Images)

F1 | La McLaren vuole Ricciardo: per lui un’offerta da big

Non siamo giunti neppure al giro di boa della stagione 2018 di F1, che già impazza il mondiale piloti. Pezzo più pregiato al momento sul piatto è senza dubbio Ricciardo, il quale, come lui stesso ha ammesso, sta temporeggiando prima di rinnovare con la Red Bull, in attesa di un’offerta più allettante. Così, consapevole di questo tira e molla tra l’australiano e la scuderia energetica, avrebbe deciso di approfittarne la McLaren che, non avendo particolari problemi di budget, avrebbe solleticato il driver di Perth con un ingaggio da 20 milioni di euro annui. Non proprio bruscolini, insomma, per uno dei corridori più interessanti del panorama attuale.

A diffondere l’indiscrezione suddetta è stato Sport Bild, ma non tanto per fare come spesso capita in assenza di notizie, quanto con il supporto del talent scout del gruppo austriaco Helmut Marko. “Il nostro Daniel è il re del mercato. Da Woking gli arrivano proposte ogni settimana“, ha confidando l’ex pilota di Graz palesando tuttavia delle perplessità circa la fattibilità di un passaggio verso l’ignoto e soprattutto verso una squadra che di recente non ha raccolto moltissimi risultati di rilievo. “Da quanto ne so, lui non vuole firmare finché non verrà reso noto il futuro di Lewis Hamilton”, ha proseguito facendo intendere un importante interessamento nei confronti della Mercedes. “e’ una cosa strana che spero si concluda al più presto”.

A questo punto è facile immaginare che se la McLaren dovesse assicurarsi i servigi di Honey Badge, a saltare sarebbe Fernando Alonso, ormai proiettato in America, molto probabilmente in IndyCar, dove il team inglese avrebbe intenzione di cominciare a mettere radici. Una mossa utile ai britannici per prendere due pesci con una fava: un giovane dal piede pesante e costante, un alleggerimento della spesa visto che malgrado tutto il vincitore delle edizioni di quest’anno dei GP di Cina e di Monaco andrebbe a guadagnare di meno dello spagnolo.

Chiara Rainis