MotoGP, Jorge Lorenzo: “Su di me giudizi affrettati”

Jorge Lorenzo (©Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo: “Su di me giudizi affrettati”

Nel giro di poche settimane la vita di Jorge Lorenzo è completamente cambiata. Da deluso pilota Ducati, si è trasformato in prossimo compagno di squadra di Marc Marquez in Honda HRC e nell’imbattibile del momento. Confidente e a proprio agio su una GP18 adattata finalmente alle proprie esigenze, il maiorchino tra il Mugello e il Montmelo ha decisamente fatto la differenza lasciando agli avversari solo le briciole.

“E’ facile abituarsi alle cose positive. Forse non sarà il massimo perché ogni emozione va apprezzata. Comunque dopo due successi di fila non posso che essere soddisfatto”, ha confidato a BT Sport. “Un risultato del genere con la Desmosedici sarebbe stato impossibile fino ad un paio di mesi fa. Adesso finalmente ce l’ho fatta e questo grazie ad un pacchetto incredibile”.

E’ innegabile che con un cachet da 12 milioni di euro a stagione le attese nei suoi confronti fossero diverse e che di conseguenza vi sia stata una pioggia di critiche. Un disappunto nei confronti dell’iberico che tuttavia non sembra averlo stupito. “E’ nella natura umana. Quando le cose vanno male è facile tirare conclusioni affrettate. A mio avviso bisognerebbe avere più memoria e guardare a ciò che sono stato in grado di fare in tutti e 16 i campionati disputati nel motomondiale“, ha rilanciato Black Mamba togliendosi qualche sassolino dalla scarpa.

Come noto, uno strappo irreparabile con la dirigenza di Borgo Panigale e con l’ad Claudio Domenicali su tutti, ha costretto il 31enne a riparare altrove. “Quello che ho imparato negli ultimi 25 anni è che il passato non si può cambiare. Detto ciò è triste lasciare una squadra, una famiglia in cui sono sempre stato ben trattato e non portare a termine il lavoro, una sfida difficile, che sarebbe stato fantastico vincere. Ma ormai la decisione è presa. L’avvenire si annuncia brillante. Avrò a disposizione una moto forte con un team-mate altrettanto valido. Vedremo quindi cosa succederà”, ha infine affermato.

Chiara Rainis