La morte di Noemi Carrozza non è più un mistero, svelata la dinamica

Noemi Carrozza (Getty Images)

News | La morte di Noemi Carrozza non è più un mistero, svelata la dinamica

Noemi Carrozza ha lasciato un vuoto incolmabile all’interno dello sport italiano. La stella del nuoto sincronizzato ha visto la propria vita infrangersi in un incidente avvenuta sulla strada Ostiense mentre era a bordo del suo scooter. Subito dopo la diffusione della notizia del decesso sono cominciate a trapelare varie ricostruzioni del terribile incidente.

Si è parlato di un malore per Noemi Carrozza o addirittura di un impatto con altro veicolo. Le varie ipotesi che si sono rincorse in questi giorni però non hanno mai molto convinto i familiari della ragazza. Un malore era improbabile, la giovane era un’atleta e quindi era sempre sotto controllo.

Tante le vittime della strada a Roma

L’ipotesi dell’incidente con una vettura, invece, era subito stato smontato da alcuni testimoni. Ora però è arrivata la definitiva ufficialità: a uccidere Noemi Carrozza sarebbe stata, infatti, una buca presa mentre era in scooter. La ragazza a quel punto sarebbe stata scaraventata sull’asfalto e sarebbe morta sul colpo.

Secondo “Il Tempo”, che aveva rivelato i dati dell’autopsia, Noemi Carrozza non era stata colta da alcun malore. La madre della giovane sin dal primo momento ha puntato il dito contro il manto stradale dissestato. L’atleta azzurra è la 50esima vittima della strada dall’inizio dell’anno.

Recentemente Elena, una ragazza di 26 anni aveva seguito la stessa sorte di Noemi. Proprio la madre della 26enne aveva scritto alla mamma dell’atleta per starle vicina. Il problema del manto stradale dissestato è sempre più pressante a Roma, tanto che già negli ultimi mesi, per motivi più puerili aveva dato adito a polemiche.

Antonio Russo