SIC-Petronas rivelano l’Angel Nieto Team. Pedrosa-Morbidelli con Yamaha

Franco Morbidelli
©Getty Images

MotoGP | SIC-Petronas rivelano l’Angel Nieto Team. Pedrosa-Morbidelli con Yamaha.

Il team Petronas Yamaha non prenderà il controllo del team Marc VDS, ma per tre anni farà affidamento al team Ángel Nieto Martinez come già preannunciato al Montmelò. I due piloti prescelti sono Franco Morbidelli e Dani Pedrosa, con il veterano spagnolo che ritornerà quindi alla ribalta dopo 18 stagioni in sella alla Honda.

Dalla prossima stagione la classe regina conterà 22 piloti anzichè 24, con Dorna che potrà risparmiare poco più di 5 milioni di euro in donazione ai team. In questo modo Dorna può conservare due postazioni al futuro team Sky VR46 di Valentino Rossi che dovrebbe costituirsi nel 2021 in collaborazione con la casa di Iwata.

La forza dell’Est e il mercato piloti

Jorge Martinez, che è stato in difficoltà finanziaria per anni, viene convinto con una leggera pressione a rinunciare alla sua squadra MotoGP con Ducati, Bautista e Abraham e la sponsorizzazione di Pull & Bear. Negli ultimi anni è stato in grado di resistere solo grazie al supporto di Dorna e grazie al pilota-pagatore Abraham (ha pagato più di 1 milione di euro all’anno). Per Dorna, un team MotoGP proveniente dai mercati emergenti del Sud-Est asiatico con due aziende malesi come Sepang Circuit International e Petronas è estremamente prezioso. Del resto le squadre di corse spagnole esistono in numero già sufficiente.

I membri del team Marc VDS dovrebbero per quanto possibile essere rilevati dal team Petronas Yamaha e anche i veicoli di trasporto e la nuova ospitalità di Bischoff + Scheck dovrebbero diventare proprietà del nuovo team MotoGP. L’unico nodo da sciogliere resta l’eventuale Yamaha ufficiale da garantire a Pedrosa. E’ una questione tutta economica. Infine sul mercato piloti resta da capire non solo il destino di Scott Redding e Tom Luthi, ma anche di Alvaro Bautista e Karel Abraham.