MotoGP, test positivo per Zarco e Syahrin in Catalunya

Johann Zarco

MotoGP, test positivo per Zarco e Syahrin in Catalunya

Meno di 24 ore dopo il Gran Premio di Catalunya, Johann Zarco è tornato in pista al Montmelò per lavorare sul suo feeling con la M1 e sul ritmo di gara. Il pilota Monster Yamaha Tech3 ha lavorato con alcune modifiche all’impostazione e alla fine è riuscito a completare 72 giri, concludendo il test come il pilota Yamaha più veloce in quarta posizione. “Oggi in Catalogna abbiamo principalmente lavorato per migliorare il feeling con la moto, giocare con un setup diverso e capire sempre meglio la moto. Abbiamo fatto alcune uscite al mattino per riscaldarci e poi ho fatto lunghe uscite e mi sono sentito meglio che durante la gara di domenica. Abbiamo provato alcune cose, anche per quanto riguarda la guida – ha sottolineato Johann Zarco -, il che è tutto ciò di cui ho bisogno per fare una bella gara ad Assen tra poche settimane”.

Syahrin alla ricerca di conferme

Nel frattempo Hafizh Syahrin stava lavorando sul suo stile di guida a bordo della Yamaha YZR-M1. Complessivamente, il debuttante malese ha compiuto 42 giri il migliore dei quali con il tempo di 1’40.108, a solo un secondo dalla vetta e ha confermato la sua grande prestazione nel weekend del Gran Premio. Eppure, Syahrin è molto motivato a tornare forte tra undici giorni ad Assen. “Abbiamo appena provato un nuovo pneumatico Michelin, inoltre stavo lavorando sul mio stile di guida, ho cambiato la frenata per frenare più forte inizialmente e per fermare la moto più facilmente. Abbiamo fatto un buon passo. Ci sentiamo al 100%, quindi ci siamo fermati un po’ prima, comunque ci troviamo bene e proviamo a continuare a lavorare in questa direzione. Spero di poter continuare come lo scorso fine settimana quando saremo ad Assen, sin dalle prime prove libere”.