MotoGP, Valentino Rossi: “Nessun miglioramento. Vincere? Ci provo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

MotoGP Catalunya, Valentino Rossi: “Nel test non siamo migliorati”

Il test di Catalunya all’indomani del gran premio non è andato particolarmente bene per Valentino Rossi. Le cose nuove provate non hanno comportato miglioramenti sulla sua Yamaha.

Il nove volte campione del mondo ha provato una moto con un nuovo serbatoio e anche altre componenti, però non è soddisfatto. Solo quattordicesimo tempo per il Dottore, che comunque non ha cercato il time-attack e si è concentrato sul lavoro per far progredire la M1. Purtroppo il 39enne pilota pesarese lascia Montmelò senza aver migliorato. Ovviamente non è contento, sperava di compiere qualche progresso.

MotoGP, Catalunya Test: Valentino Rossi scontento

Al termine del giorno di test Valentino Rossi ha rilasciato i propri commenti sul lavoro svolto. Ecco le sue dichiarazioni: «Abbiamo avuto alcune novità per cercare di migliorare l’accelerazione – riporta Motorsport -, ma sfortunatamente non abbiamo trovato nulla. Noi lavoriamo sodo, ci concentriamo su molti dettagli. Abbiamo provato una gomma per la Michelin per il futuro che mi piace, non è male. Ma come ho detto, purtroppo siamo riusciti a migliorare le nostre prestazioni, la nostra accelerazione».

La fortuna è che il prossimo gran premio sarà in Olanda, dove un anno fa lui e Yamaha hanno colto l’ultima vittoria in MotoGP: «Assen può essere importante per fare un piccolo passo – dice Valentino Rossi -, anche perché il prossimo test day sarà a Brno, dopo la sosta estiva. Ma in questo momento il piano è semplicemente quello di competere con la moto di domenica nelle prossime gare e aspettare che il prossimo test vada meglio».

Il nove volte campione del mondo è un po’ sconsolato, si aspettava qualche progresso in questo test di Montmelò anche se non si attendeva una rivoluzione radicale delle performance: «Non c’è nulla di nuovo, niente di speciale, ma abbiamo due o tre piccole idee che spero possano aiutarci nell’accelerazione, ma oggi purtroppo eravamo uguali a domenica. È un peccato, ma è così, non è facile, è un lavoro lungo, quindi è normale. Ci concentriamo su piccole cose, ma non troviamo nulla di speciale».

Valentino Rossi deve stringere i denti e continuare a correre con la M1 attuale, sperando che nel test in Repubblica Ceca possa arrivare l’auspicato step in avanti tanto atteso: «Nella test del lunedì di Brno speriamo che arrivino grandi cose, fino ad allora correremo con la stessa moto».

Gli è stato chiesto se comunque con la Yamaha di adesso possa pensare di vincere una gara: «Ehhh … cosa ne pensi? (Ride). Ci proveremo, questo è sicuro.».

 

Matteo Bellan