Ritrova il Ciao rubato dopo 31 anni: “miracolo” a Parma

Nella vita mai dire mai. Il proprietario di origine parmense, 48 anni, probabilmente aveva dimenticato il suo Ciao azzurro rubato il 25 settembre 1987 a Pavia. Invece, 31 anni dopo, è arrivata la telefonata dei carabinieri: “Abbiamo ritrovato il motorino”. Era ancora in buone condizioni, parcheggiato nella proprietà di un pregiudicato di 37 anni, che abita a Tizzano Val Parma. Quando gli è stato rubato il motorino il proprietario aveva appena 17 anni e mai avrebbe immaginato di ritrovarlo.

Invece i carabinieri, durante una perquisizione nella casa di un pregiudicato hanno visto il mezzo senza targa e si sono subito insospettiti. E’ stato possibile risalire al proprietario solo grazie al numero di telaio. Il 48enne ha detto alla Gazzetta di Parma di essere molto felice e voler andare a ritirarlo al più presto, per ricongiungersi ad un pezzo della sua infanzia. Il pregiudicato, invece, è stato denunciato per ricettazione. Impossibile, al momento, spiegare come il Piaggio Ciao di colore azzurro sia finito da Pavia a Tizzano.