MotoGP, Catalunya 2018: ordine di arrivo finale della gara!

(©Getty Images)

Era molto attesa la gara MotoGP del Gran Premio di Catalunya 2018. Dopo quanto successo al Mugello, c’era la curiosità di vedere cosa sarebbe successo a Montmelò.

E anche stavolta abbiamo assistito a un trionfo di Jorge Lorenzo, che in modalità martillo ha conquistato un’altra vittoria dopo quella in Italia. Secondo successo di fila per il pilota Ducati, bravissimo a imporre il suo ritmo in maniera costante. Ottimo secondo posto per Marc Marquez, che ha azzardato con la doppia gomma hard senza però riuscire a insidiare il connazionale. Benissimo anche Valentino Rossi, che chiude al terzo posto grazie alla caduta inattesa di Andrea Dovizioso.

MotoGP, Catalunya GP: racconto gara e risultati finali

-24 – Partenza a fionda di Marquez, che si mette in testa. Bravissimo Iannone, secondo davanti a Lorenzo e Dovizioso. Quinto Valentino Rossi, seguito da Pedrosa. Iannone tenta un attacco a Marquez, però poi va largo e Lorenzo passa.

-23 – Alla prima staccata Lorenzo passa Marquez, mentre Dovizioso e Rossi hanno superato Iannone. Poi ci sono Pedrosa e Petrucci.

-22 – Errore di Iannone, che viene superato da Pedrosa e Petrucci. Dovizioso è attacco a Marquez, vuole passarlo per non far scappare Lorenzo. C’è un terzetto davanti con Rossi dietro qualche decimo. Poi la coppia Pedrosa-Petrucci.

-20 – Lorenzo cerca lo strappo, ma Marquez non molla. Dovizioso a 6 decimi dal pilota Honda e con Valentino dietro di 7. Vinales, partito male, è nono e punta a passare Crutchlow e Iannone. Dietro di lui Zarco e Miller.

-19 – Caduta per Aleix Espargarò su Aprilia. In precedenza out pure Kallio e Luthi. Elastico tra i primi tre, molto vicini. Rossi più distante, quarto e ancora con del margine su Pedrosa e Petrucci. Iannone e Crutchlow ancora davanti a Vinales, tallonato da Zarco.

-17 – Giro record per Marquez, che si avvicina a Lorenzo. Dovizioso qualche decimo dietro, Valentino ancora quarto e con buon vantaggio su Petrucci (che ha passato Pedrosa). Crutchlow e Iannone provano a rientrare nella lotta per il quinto posto. Vinales ancora un po’ dietro a The Maniac, con Zarco attaccato.

-16 – CADUTA PER DOVIZIOSO! Un vero peccato, se ne vanno punti importanti in ottica Mondiale.

-14 – Lorenzo comincia a guadagnare su Marquez. Rossi è terzo, ha 2″4 sul terzetto Pedrosa-Crutchlow-Petrucci. Poi ci sono Zarco, Vinales, Miller e Iannone a completare la top 10.

-13 – Lorenzo ha messo oltre 1 secondo tra sé e Marquez. Crutchlow largo, ripassa Petrucci. Pedrosa ha preso qualche decimo di vantaggio. Intanto Rins si ritira, problemi alla sua Suzuki.

-12 – Iannone sceso al dodicesimo posto, superato anche da Rabat e Syahrin. Tredicesimo Morbidelli.

-11 – Zarco e Vinales passano Petrucci, che finisce in ottava posizione. Crutchlow insidia Pedrosa per il quarto posto. Caduti Nakagami e Smith.

-10 – Tra Lorenzo e Marquez 1″8. Valentino Rossi gestisce il suo terzo posto, con Pedrosa e Crutchlow che battagliano.

-7 – Lorenzo continua a tenere circa 1″9 di margine su Marquez. Rossi gira forte, tiene il ritmo dei primi anche se comunque non può recuperare. Crutchlow intanto ha superato Pedrosa. Poi c’è la coppia Zarco-Vinales. Ottavo Petrucci, undicesimo Iannone,  tredicesimo Morbidelli.

-6 – Prende fuoco la Ducati di Tito Rabat, che va sulla ghiaia e poi i commissari spengono tutto con l’estintore. In precedenza anche Miller out.

-5 – Valentino Rossi ha 3″6 di vantaggio su Crutchlow. Cade Morbidelli.

-4 – C’è 1″6 tra Lorenzo e Marquez. Vinales passa Zarco, è sesto e cerca di riprendere Pedrosa. Cade Syahrin.

-3 – Lorenzo rimette più margine tra sé e Marquez. Rossi continua ad amministrare il terzo posto.

-2 – Marquez ha mollato, si accontenta del secondo posto.

-1 – VINCE LORENZO! MARQUEZ E VALENTINO ROSSI CON LUI SUL PODIO! RITIRO PER DOVIZIOSO.

POS # RIDER GAP
1
99
J. LORENZO
39:51.051
2
93
M. MARQUEZ
+4.480
3
46
V. ROSSI
+6.389
4
35
C. CRUTCHLOW
+9.577
5
26
D. PEDROSA
+10.902
6
25
M. VIÑALES
+11.238
7
5
J. ZARCO
+13.630
8
9
D. PETRUCCI
+15.038
9
19
A. BAUTISTA
+22.417
10
29
A. IANNONE
+23.704