Valentino Rossi: “Potevo fare meglio. Michelin ha sbagliato gomma”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Per Valentino Rossi delle Qualifiche un po’ deludenti in Catalunya. Un errore alla curva 10 nel giro buono gli ha impedito di essere in seconda fila. Il Dottore deve fare mea culpa, partirà dalla settima casella della griglia domani in gara.

I piloti Ducati e Marc Marquez sembrano averne di più a livello di passo, però il pilota Yamaha non è messo male. Se nel warmup troverà qualcosa di migliorativo assieme al suo team, potrebbe anche giocarsi un gradino del podio. Ci sono diversi rider con un ritmo simile e dunque per domani ci si attende molta battaglia sulla pista di Montmelò.

MotoGP, Qualifiche Catalunya: parla Valentino Rossi

Valentino Rossi al termine delle Qualifiche MotoGP in Catalunya ha rilasciato le consuete dichiarazioni su quanto successo nella sessione. Ecco le sue prime parole: «Non sono felice, perché penso che avrei potuto fare meglio. Avevo il potenziale e la velocità per la seconda fila e quello era il mio obiettivo. Stavo andando bene, ma sfortunatamente ho fatto un errore nella curva 10. Ho frenato troppo tardi».

Il pilota Yamaha ammette che Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Marc Marquez sono più veloci. Lui al momento ha un passo inferiore e domani dovrà estrarre un coniglio dal cilindro per potersi giocare il podio: «Sembra che le due Ducati ufficiali siano un po’ più forti di noi, specialmente Lorenzo. Anche Márquez è molto veloce. Dietro c’è un gruppo con piloti il cui il ritmo è simile. Maverick, io, Iannone, Petrucci, Zarco. Ma è solo sabato. Molto può cambiare domani. Vedremo. Jorge sembra più veloce di Dovi. Márquez è vicino, ma Lorenzo è un po’ più veloce di chiunque altro».

Valentino Rossi nello spiegare che tipo di gara potrà essere domani lancia anche una critica alla Michelin per aver sbagliato scelta di gomma anteriore: «Mi aspetto una gara strana, perché non abbiamo la gomma anteriore giusta. L’assegnazione delle gomme Michelin è sbagliata. La gomma anteriore morbida è troppo morbida, non ha abbastanza aderenza. Mi aspetto una gara molto strategica. Non sarà facile. Il caldo è problematico qui nel pomeriggio. Soprattutto per la gomma anteriore, quando la superficie diventa calda fino a 50 gradi. Sulla gomma anteriore abbiamo molti problemi con Yamaha. Al mattino per me va meglio, quindi spero che ci siano delle nuvole domani. Questa potrebbe essere di nuovo una gara imprevedibile».

 

 

Matteo Bellan