MotoGP, Lorenzo: “Vincere sarà difficile”. Dovizioso: “Voglio giocarmela”

Jorge Lorenzo Marc Marquez Andrea Dovizioso
Jorge Lorenzo, Marc Marquez e Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Ducati in grande spolvero in Catalunya. Jorge Lorenzo ha conquistato la pole position, battendo Marc Marquez per 66 millesimi nelle Qualifiche MotoGP. Bene anche Andrea Dovizioso, terzo a 243 millesimi dal compagno.

Due Desmosedici GP18 partiranno in prima fila e possono concretamente puntare alla vittoria. Ci sarà da fare i conti con Marquez, ovviamente, però la possibilità di vedere una doppietta Ducati come al Mugello è tutt’altro che da escludere. Entrambi i piloti sono molto veloci. In particolare il maiorchino, galvanizzato dal successo ottenuto in Italia.

MotoGP Catalunya, Lorenzo e Dovizioso dopo le Qualifiche

Jorge Lorenzo mostra grande entusiasmo per la sua prima pole position in Ducati, gli mancava da Valencia 2016 il primo posto nelle Qualifiche. Ovviamente è felice, però sa che conta la gara. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport MotoGP: «Sono contento del lavoro di Michelin, però a volte ci tocca una gomma che non ha la stessa performance. Sono in un bel momento e devo approfittarne. Questo non significa che domani sarà facile e che vinceremo sicuramente. Sarà molto difficile vincere, gli altri sono più vicini di quello che sembra. E’ comunque evidente che abbiamo buon passo e abbiamo costruito una buona base con le modifiche fatte sulla moto, ora posso tenere un ritmo alto per tanto tempo».

Non si gasa troppo il cinque volte campione del mondo, consapevole di essere forte ma anche di avere avversari competitivi con cui confrontarsi. Lui, comunque, si sente a posto e finalmente sulla Ducati ha trovato il feeling che cercava. Dal Mugello pare essere arrivata la svolta che aspettava, anche se ormai è sancito ufficialmente il suo passaggio in Honda dal 2019.

Andrea Dovizioso si ritrova con un compagno molto rapido a cui badare, però anche lui ha buon passo e può dire la sua in gara. Ecco le sue dichiarazioni post-Qualifiche da Montmelò: «Siamo stati veloci tutto il weekend, siamo partiti subito bene. Lorenzo è partito con un’extra-motivazione dopo la vittoria del Mugello e ci ha fatto capire che dovevamo migliorare su certi aspetti. Non è facile migliorare quando c’è poco grip, però ce l’abbiamo fatta e abbiamo un buon passo. Spero sarà sufficiente per giocarmela con lui. Sono contento di come abbiamo lavorato. Jorge è in forma, ma pure io. Avere un pilota forte affianco aiuta, può indirizzare un po’ il lavoro. Non so che gara sarà, può succedere di tutto. Io ho buon passo, Jorge anche e non penso che lo abbiamo solo noi. Ci sono altri ad avercelo, però non so se possono tenerlo tutta la gara».

 

Matteo Bellan