MotoGP Catalunya, FP3: tempi e classifica finale

La terza sessione di prove libere si apre subito con un acuto di Jorge Lorenzo che causa qualche grattacapo agli avversari. L’unico a riuscirgli a tenere testa sul giro secco è Andrea Iannone a 107 millesimi, mentre gli altri avversari sono a oltre 4 decimi dal giro più veloce. Il maiorchino ha provato la carena aerodinamica utilizzata da Andrea Dovizioso al Mugello, mentre il forlivese ha optato per una Desmosedici GP18 senza ali e nel finale va a prendersi il best lap in 1’38″923.

Condizioni di temperature fresche al Montmelò, ma al pomeriggio si prevede un’impennata della colonnina di mercurio, con temperature d’asfalto ben oltre i 40°C. Yamaha, che con le temperature alte soffre nel trovare grip al posteriore, ha montato un mini parafango al posteriore per convogliare aria fresca sul pneumatico e cercare di non surriscaldare le gomme. Nel time attack Vinales va a prendersi la terza piazza a soli 89 millesimi, 9° Valentino Rossi a tre decimi. Cadute di Cal Crutchlow, che chiude in terza piazza, e Marc Marquez, con il fenomeno di Cervera che registra già la seconda caduta in terra catalana.

POS # RIDER GAP
1
4
A. DOVIZIOSO
1:38.923
2
99
J. LORENZO
+0.007
3
25
M. VIÑALES
+0.089
4
29
A. IANNONE
+0.114
5
35
C. CRUTCHLOW
+0.118
6
5
J. ZARCO
+0.220
7
9
D. PETRUCCI
+0.279
8
26
D. PEDROSA
+0.296
9
46
V. ROSSI
+0.311
10
53
T. RABAT
+0.333