Inaugurata una mostra su Michael Schumacher

F1 | Inaugurata una mostra su Michael Schumacher

I tifosi del Kaiser che dovessero trovarsi per qualsiasi motivo sulle strade di Colonia, d’ora in avanti avranno una ragione in più per fermarsi. Questo weekend verrà infatti inaugurata nei locali del complesso Motorworld, poco lontano dalla cittadina natale del pilota tedesco Kerpen, un’esposizione dal titolo “Michael Schumacher, collezione privata“.

La mostra in questione consentirà agli amati del sette volte iridato di osservare da vicino una serie impressionante di monoposto da lui guidate nel corso della carriera, quindi dalle Benetton, alle Ferrari per finire alle Mercedes, oltre a numerosi memorabilia e oggetti di sua proprietà come caschi, tute, guanti e trofei vinti.

Trattandosi di un regalo che la famiglia del campione ha voluto fare ai suoi fan che tanto lo hanno supportato nei momenti di gloria, quanto adesso che sta combattendo per la vita, l’ingresso sarà gratuito. L’apertura è prevista sette giorni su sette dalle 10 alle 20. Un antipasto a ciò che accadrà il prossimo gennaio quando Schumi festeggerà i 50 anni. Una data che darà al via ad una serie di eventi celebrativi e di sostegno.

Per quanto concerne le condizioni di salute dell’indimenticato driver nulla si sa di nuovo. Molte delle persone che lo hanno frequentato in passato non sono state più autorizzate ad fargli visita, su tutti Flavo Briatore, suo dirigente all’epoca dei titoli 1994 e 1995, e Willi Weber, manager personale che lo ha seguito fino al 1999 quando invece è subentrata Sabine Kehm, che tutt’ora segue i suoi interessi e ne è la portavoce.

Più di recente Rubens Barrichello ha rivelato ai media di aver richiesto alla famiglia di Schumi di fare visita al proprio ex compagno di squadra in Ferrari, con cui ha avuto un rapporto di alti e bassi, e di essersi sentito rispondere che era meglio per lui se lasciava perdere. “Non farebbe bene né a te, né a lui”, sarebbero state le parole.

Chiara Rainis