Una cameriera accusa Kimi Raikkonen di molestie

Kimi Raikkonen
©Getty Images

Una cameriera accusa Kimi Raikkonen di molestie sessuali

Giorni turbolenti per Kimi Raikkonen, non solo in pista ma anche nella vita privata. Il pilota della Ferrari ha denunciato una cameriera ventenne che sostiene che il finlandese l’abbia molestata sessualmente nell’ultimo GP del Canada del 2016 toccandoke il seno. Secondo quanto riportato da “La Presse”, il pilota ha presentato una denuncia alla polizia di Montreal per porre fine a un presunto ricatto di una giovane donna, che avrebbe chiesto una quantità esorbitante di denaro a “sette cifre” in cambio del suo silenzio, per non rivelare tutta la storia.

Accuse e risposta tra la donna e Kimi

Kimi accusa la cameriera di molestie ed estorsioni, dopo che la ragazza ha spiegato parte di ciò che è accaduto in un blog su Internet nel 2016 e lo ha ricordato lo scorso febbraio, senza voler rivelare il nome del pilota in modo da poter continuare ad estorcere la somma di denaro richiesta. Ma alla fine di questo post, lei finisce col minacciare il pilota con parole pèesanti. “Ho finito di proteggerti. Non ho fatto niente di sbagliato quella notte, sei stato tu a comportarti male. E ora ho intenzione di prenderti. Userò il mio potere e tu subirai le conseguenze delle tue azioni. La tua squadra è stata avvisata. Ti farò cadere e tutto il mondo sarà testimone di ciò”.

Iceman è però rimasto come suo solito impassibile dinanzi alle dicerie, certo di non avere nulla di cui preoccuparsi, in quanto ritiene l’azione della donna una strategia meschina per ottenere l’ingente cifra di denaro. Secondo ‘La Presse’ Kimi Raikkonen avrebbe persino assunto investigatori privati ​​per indagare sul caso e fornirgli le informazioni necessarie per presentare il reclamo davanti alle autorità competenti. “Il nostro cliente trova tutto questo assurdo. Per lui, è importante che venga fatta luce su questa situazione”, ha commentato il legale del ferrarista Mathieu Piché-Messier.