Alex Zanardì a Misano per l’unica tappa italiana del DTM

Alex Zanardi

Alex Zanardì a Misano per l’unica tappa italiana del DTM.

Alex Zanardi correrà al Misano World Circuit nell’unica tappa italiana del DTM in programma dal 24 al 26 agosto 2018. Dopo la presentazione del 5 maggio ad Hockeneim, con l’annuncio del ritorno in Italia del prestigioso campionato automobilistico che vedrà per la prima volta le gare in notturna, ecco un’altra notizia straordinaria che attirerà in tutto il mondo attenzione sull’evento.

Nei prossimi giorni sarà ufficializzato anche il nome dell’artista che terrà un concerto nella serata di sabato 25 agosto, gratuito per coloro che avranno acquistato il biglietto per assistere alla gara del DTM. Il progetto di riportare il DTM in Italia è stato messo a punto dal Misano World Circuit e dal Comune di Misano Adriatico, APT Servizi e Destinazione Romagna con la collaborazione della Fondazione aMisano dedicata alla promozione turistica che per l’occasione realizzerà pacchetti turistici dedicati che daranno la possibilità di vivere il binomio spiaggia – evento sportivo.

Alex Zanardi sarà a bordo di una BMW M4 DTM adattata alle sue esigenze e tornerà protagonista in questa competizione dopo i test del 2012 e la gara finale della stagione 2015. “Mi sento come un bambino in un negozio di dolciumi – ha commentato Alex Zanardi – e non vedo l’ora di correre a Misano. Avevo programmato di esserci come appassionato di corse sul circuito romagnolo, invece ci sarò da protagonista in pista e nell’inedita configurazione di una gara DTM in notturna. E’ semplicemente fantastico”.

“Siamo felici di accogliere Alex Zanardi sulla griglia del DTM – dice Gerhard Berger, Presidente di ITR, società che organizza il DTM – E’ un personaggio straordinario e popolare, in Italia e nel mondo. La sua vita e il suo esempio, le sue prestazioni da atleta insieme ad umanità ed ottimismo, ispirano forza a milioni di persone in tutto il mondo. Sappiamo che sarà una partecipazione vera, non scenderebbe in pista se poco convinto e di fronte ad un pubblico che lo ama tanto. Conoscendolo, sappiamo che si preparerà con scrupolo, professionalità ed ambizione. Benvenuto in DTM, caro Alex!”.