F1 Monaco, Gara: tempi e classifica finale

Un clima umido e piuttosto incerto ha accolto i piloti appena prima del via del GP di Montecarlo.

Semafori spenti, via! Daniel ricciardo mantiene la prima posizione seguito da Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Quarto Kimi Raikkonen. Max Verstappen recupera subito due piazza ed è giusto davanti alle due Haas di Magnussen e Grosjean.

Al giro 4 Ricciardo firma un 1’17″810. Intanto i commissari stanno indagando su Sergey Sirotkin. La Williams non gli avrebbe montato le gomme entro i 3′ allo start.
Al giro 6 Mad Max passa la Sauber di Ericsson e si mette alla caccia della Williams di Stroll.

Al giro 8 in uscita dal tunnel l’olandese affonda il colpo sul canade Sirse. Sirtokin chiamato al box per lo stop & go da 10″.
Al giro 9 Verstappen è già davanti alla Toro Rosso di Brendon Hartley.

Toccata tra Stroll e una Sauber. Il #18 è costretto a rientrare per la foratura dell’anteriore sinistra.

Al giro 12 sosta per Hamilton. In molti lamentato graining. I commissari indagano su degli interventi sull’auto si Sirotkin mentre era in fase di stop & go.

Al giro 16 ultrasoft per Vettel. Una tornata dopo è il turno di Ricciardo.

Dopo 22 tornate Ricciardo comanda su Vettel ed Hamilton. Quarto Raikkonen, quindii Ocon, Bottas, Gasly, Hulkenberg, Alonso e Verstappen.

Qualche problema al cambio gomme di Perez.

Al giro 29 problemi di batteria per Ricciardo. In n attimo il suo vantaggio su Vettel si è quasi azzerato.

Al giro 37 Stroll mette le hypersoft, mentre davanti per Ricciardo si mette dura.

Al giro 41 Iceman è braccato da Bottas. Il pilota Mercedes è l’unico su supersoft del gruppetto di testa.

Quando sono stati completati 44 tornate Ricciardo è ancora davanti a Vettel ed Hamilton, poi Raikkonen,Bottas, Hulkenberg, Ocon, Alonso, Verstappen e Gasly.

Sosta al giro 48 per Verstappen che monta le rosa.

Problemi tecnici irrisolvibili al cambio per Alonso. Lo spagnolo è infatti costretto a parcheggiare la sua McLaren alla Sainte Devote al giro 54.

Nel frattempo Verstappen è su Sainz. Si riavvicina la possibilità dei punti?

Al giro 58 malgrado un paio di sbavature, il #33 riesce a passare.

Tempo impressionante per Verstappen.

Al giro problemi di freni sulla Sauber di Leclerc che ad alta velocità all’uscita dal tunnel non riesce a ad evitare il contatto con la Toro Rosso di Hartley. Virtual Safety Car.

Bandiera a scacchi! Daniel Ricciardo su Red Bull vince davanti a Sebastian Vettel su Ferrari e Lewis Hamilton su Mercedes.