MotoGP: Petrucci sulla Ducati ufficiale. Lorenzo rischia grosso?

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (©Getty Images)

MotoGP: Danilo Petrucci sulla Ducati ufficiale. Jorge Lorenzo rischia grosso?

Le parole quasi sussurrate di Paolo Ciabatti e Gigi Dall’Igna dopo Le Mans, poi le dichiarazioni ben più esplicite di Claudio Domenicali sul futuro del secondo pilota. Jorge Lorenzo sembra in una botte di ferro e per Danilo Petrucci si spalancano le porte del team ufficiale.

Il proprietario del team Pramac Racing Ducati, Paolo Campinoti, sembra non avere più dubbi: “Il prossimo anno guideremo probabilmente guideremo con Jack Miller. Pecco Bagnaia l’abbiamo già impegnato in inverno per la prossima stagione “, ha ammesso a Speedweek.com. Cosa succederà a Danilo Petrucci? “E’ previsto di atterrare nel team ufficiale Ducati”. Manca ancora l’ufficialità, ma l’addio di Jorge Lorenzo sembra scontato, anche perchè il pilota umbro, dal punto di vista economico, è numericamente più conveniente. Non solo ha conquistato sei podi in sella ad una Ducati dal 2015 ad oggi, ma ha saputo accontentarsi di una tariffa abbordabile: un modesto stipendio base di 200.000 euro che dovrebbe salire a circa 500.000 in caso di passaggio al team ufficiale. Ben distanti dai 12,5 milioni di euro di Lorenzo.

Quale futuro per Jorge?

Ma in queste ore si rincorrono tante voci in un paddock letteralmente in subbuglio, perchè in ballo non c’è solo il futuro di Petrucci, ma anche di un big del calibro di Jorge Lorenzo e non solo. Suzuki ha lasciato intendere di voler chiudere con Andrea Iannone (destinazione Aprilia) per puntare su Joan Mir, a questo punto il maiorchino non potrebbe fare altro che sperare in una terza Yamaha ufficiale con il team Marc VDS. Ma nelle ultime ore nel team belga non sembrerebbe tirare una bell’aria, tant’è che si ipotizza un addio alla MotoGP dopo il licenziamento del team manager Michael Bartholemy. A quel punto il manager Albert Valera avrebbe un bel lavoro davanti a sè per trovare un rimpiazzo degno del suo assistito.