Marc VDS lascia la MotoGP? Alcuni big tremano

Marc Van der Straten e Vito Ippolito
©Getty Images

Marc VDS potrebbe lasciare la MotoGP? Alcuni piloti rischiano!

Al momento non è chiaro come il team Marc VDS continuerà. Dopo la stagione 2018 potrebbe esserci addirittura il ritiro dalla Coppa del Mondo MotoGP. Secondo Speedweek.com i 36 membri del Marc VDS Racing Team sono in attesa di notizie dalla leadership del team per quanto riguarda il GP d’Italia al Mugello. Dopo la cancellazione dei test della MotoGP in Catalunya (22-23. Maggio) da parte del team manager Michael Bartholemy finora nessuno sa se Marc VDS può competere in Toscana.

E se sì, vale per entrambe le classi, Moto2 e MotoGP? “Non abbiamo notizie attendibili al riguardo”, ha dichiarato il direttore di Tom Lüthi Dani Epp venerdì pomeriggio. Il futuro del team Marc VDS rimane un punto interrogativo. Il proprietario della squadra Marc van der Straten ha annunciato domenica sera, dopo il GP di Jerez, che intende continuare a gareggiare fino al 2021. Una formulazione un po ‘vaga. Urge trovare una via d’uscita con Bartholemy, altrimenti la reputazione della squadra, del pilota e degli sponsor sarà danneggiata per sempre. Michael Bartholemy chiede un risarcimento di 3 milioni di euro circa, perché si considera innocente o quantomeno convinto che Marc VDS non possa fornire prove di irregolarità finanziarie. E finora non è successo.

Il nuovo team principal Luca Montiron non è stato ufficialmente presentato da VDS nella sua funzione. Gli addetti ai lavori dall’ambiente Estrella Galicia 0,0 ora sospettano che il 70enne fan del motorsport si ritirerà dal campionato mondiale di MotoGP. Uno sguardo al budget rende questa considerazione molto ragionevole in termini di gestione aziendale. Perché il budget totale VDS per entrambe le classi è di 14,5 milioni di euro. La classe Moto2 costa solo 2,5 milioni l’anno, la MotoGP con due piloti, comunque 12 milioni. Ma in Moto2 VDS ha già conquistato tre titoli mondiali, tre secondi posti e 28 vittorie ed hanno due dei principali candidati al titolo 2018: Alex Márquez e Joan Mir.

Futuro incerto per Morbidelli, Luthi e altri big

Nel quasi sei volte più costoso Campionato del Mondo MotoGP, Franco Morbidelli ha segnato solo 16 punti in cinque gare, l’attuale Campione del Mondo Moto2 è al sesto posto nel Campionato Mondiale. Il compagno di squadra Tom Lüthi è senza punti. La teoria del ritiro programmato è stata alimentata negli ultimi giorni, perché Marc VDS non ha mostrato fretta quando si tratta del materiale MotoGP per il 2019 e gli anni successivi.

I primi quattro anni di MotoGP hanno guidato la Honda. Gli ultimi mesi sono stati anche negoziati con Suzuki e Yamaha. In realtà, un accordo dovrebbe essere siglato entro la fine di marzo. Due mesi dopo non c’è ancora un accordo. La Suzuki ha ora deciso: non creiamo un team di clienti MotoGP per il 2019. E le trattative con Yamaha sono bloccate dai litigi Marc VDS / Bartholemy. In caso di addio si libererebbero uno o due posti per il futuro team SKY VR46, ma da qui al 2021 sarebbe un “bug” che Dorna non accetterebbe. Altra ipotesi: Tom Luthi potrebbe tornare in Moto2, Franco Morbidelli potrebbe affiancare Aleix Espargarò in Aprilia o in Tech3. Ma qualora dovesse scomparire Marc VDS senza sostituto anche qualche big potrebbe restate escluso…