Scambia la pistola per un giocattolo: uccide il fratellino

Tragedia negli Stati Uniti. Un bambino di quattro anni ha sparato e ucciso il fratellino di due anni, con una pistola trovata in casa e scambiata per un giocattolo. Il tutto è accaduto in Virginia.

Tyler Aponte,il povero bambino finito male in questa bruttissima tragedia,  è deceduto per un colpo dritto  al petto. Sono arrivati sul posto subito in soccorsi e i servizi di emergenza che hanno cercato di soccorrerlo in prima battuta appena arrivati,  prima di trasportarlo in elicottero al nosocomio dell’Università della Virginia, dove è spirato. I genitori erano sotto choc. Ci hanno messo parecchio gli inquirenti a parlare con la madre del piccolo

Sempre in Virginia poche ore prima di questa ennesima tragedia, si era registrato un altro terribile incidente, dovuto alla diffusione delle pistole, in libera vendita in quasi tutti gli Stati americani. Un’altra vittima, ancora un bambino, anche lui di due anni, che secondo quanto riferito dai genitori si sarebbe sparato accidentalmente con la pistola che era in casa. La portavoce della polizia di Roanoke, Caitlyn Cline, ha riferito che la mamma e il papà del bimbo hanno chiamato i soccorsi, ma che per il piccolo – anche in questo caso -era ormai troppo tardi: è morto poco dopo in ospedale.