F1 Monaco, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Dopo una prima sessione appannaggio delle due Red Bull, si riparte per il secondo turno di libere sul circuito di Monaco. Il cielo è sempre abbastanza nuvoloso, ma non dovrebbe arrivare la pioggia.

Subito in pista Kevin Magnussen della Haas.

1’13″709 il primo riscontro firmato Brendon Hartley su Toro Rosso.

Quando è trascorso un quarto d’ora Vettel passa davanti con il crono di 1’13″180. Dietro di lui Gasly e Hartley.

1’12″071 miglior crono e nuovo record del circuito per Max Verstappen.

Bandiera rossa probabilmente per un tombino saltato tra le curve 4 e 5 quando manca poco più di un’ora. Al momento Mad Max comanda davanti a Vettel e Ricciardo. Quarto Bottas. Ottavo Raikkonen seguito da Fernando Alonso.

Prima dell’interruzione la Red Bull stava girando con la pittura fluo sull’alettone

A 50′ dalla fine si riparte

A 45′ dalla chiusura Verstappen comanda su Raikkonen e Vettel. Le due Ferrari sono su hypersoft usate.

Contatto tra Grosjean e Max al tornantino. Nessun danno alle auto. Quando mancano 25′ l’olandese migliora ulteriormente il suo tempo in un 1’12″035

A 19′ Ricciardo scende sotto l’1’12. Per lui un 1’11″841. Per quanto riguarda gli altri da segnalare le due Renault e le due McLaren in top 10. Ultimi posti per la Sauber di Leclerc, la Haas di Grosjean, la Williams di Stroll e la Sauber di Ericsson.

A 3′ dalla fine Ricciardo, Verstappen, Vettel, Hamilton e Raikkonen sono i primi 5. Il gagap tra i primo e il terzo è nell’ordine del mezzo secondo.

Bandiera a scacchi! Daniel Ricciardo si conferma il più forte della prima giornata davanti a Max Verstappen e Sebastian Vettel. Quarto Hamilton, poi Raikkonen.