Valentino Rossi trova posto sul vocabolario, in arrivo con Zingarelli 2019

Pronta un'edizione speciale del vocabolario

Valentino Rossi – Zingarelli (Amazon)

MotoGP | Valentino Rossi trova posto sul vocabolario, in arrivo sullo Zingarelli 

Valentino Rossi a suo modo è già entrato nei libri di storia. Tra i piloti più vincenti di sempre, infatti, ha trovato posto negli almanacchi sportivi degli ultimi anni. Ora però è pronto a fare il proprio esordio anche sul vocabolario. A dargli questa opportunità lo Zingarelli 2019.

Pronto, infatti, un cofanetto in edizione limitata, solo 2400 copie, con il nuovo vocabolario Zingarelli griffato proprio da Valentino Rossi sulla copertina e una simpatica maglietta VR46 che presenta sul davanti la definizione della parola “velocità”.

Una definizione di velocità

Una bella iniziativa che unisce due mondi in un certo senso lontani. La definizione di velocità a quanto pare è stata scritta proprio da Valentino Rossi, che ha descritto minuziosamente le sensazioni che prova quando guida di riflesso.

Scrive Valentino Rossi della velocità: “Comporta movimento. Del riflesso, del pensiero, dell’attenzione, del gesto. Genera vantaggi, libidini, un pizzico di rischio, un piacere esclusivo. Il piacere di guadagnare qualcosa per raggiungere qualcosa. Un traguardo, un compimento. Velocità come eliminazione dei tempi morti, del tempo perduto, della noia, talvolta”.

Poi continua: “Velocità come sistema di vivere, di vincere, di stare al mondo, essendo il mondo in piena accelerazione. È una aspirazione e, spesso, una scelta, oppure una attitudine che amplifica sensazioni, reazioni, gusto. La velocità costringe a una cura adatta, a una capacità specifica, altrimenti comporta un errore, una caduta, un rimpianto. Ci vuole testa e fisico, per la velocità. Quella padronanza che permette di apprezzare la lentezza, quando essere veloci non serve affatto”.

Antonio Russo