Test Catalunya, Johann Zarco: “Il nuovo asfalto è perfetto”

Johann Zarco

Test Catalunya MotoGP, Johann Zarco: “Il nuovo asfalto è perfetto”

Il duo Monster Yamaha Tech3 ha concluso oggi una giornata produttiva di test sul Circuit de Barcelona-Catalunya. Oltre a provare l’assegnazione degli pneumatici che Michelin ha portato in Catalunya per soddisfare i requisiti della nuova pista asfaltata, Johann Zarco ha lavorato al suo scenario di base per il weekend di gara a Montmeló, che si svolgerà tra tre settimane. Eppure, il veloce francese è stato il miglior pilota indipendente e ha ottenuto il secondo miglior tempo della giornata, a soli 0.277 secondi dalla vetta.

“Sono abbastanza contento di riavere queste ultime due curve, perché per le moto è molto meglio, inoltre la nuova superficie è stata davvero buona – ha detto Johann Zarco -. Oggi abbiamo messo molta gomma, perché molti piloti hanno fatto molti giri e sentivi che la pista andava sempre meglio, anche con la temperatura calda, la sensazione era buona, lavoravano bene e facevamo anche un ottimo lavoro con la squadra, cercando di prepararci per il Gran Premio di Catalunya. Allo stesso tempo abbiamo potuto raccogliere alcune informazioni utili per preparare il Mugello, abbiamo dovuto testare le gomme, dare informazioni alla Michelin per scoprire quale allocazione possiamo usare per la gara qui e per noi non c’era nulla di troppo speciale sulla moto. Abbiamo solo cercato di trovare il miglior equilibrio per goderci la guida”.

Syahrin alla prima esperienza catalana

Dall’altro lato del box Monster Yamaha Tech3, Hafizh Syahrin ha fatto i suoi primi giri con la Yamaha YZR-M1 sul tracciato di 4.627 chilometri. Come il suo compagno di squadra, il debuttante della MotoGP ha provato le nuove gomme, ma ha anche sperimentato una nuova carenatura anteriore, realizzando un giro veloce di 1’40.435 minuti per completare il test di un giorno in 16esima posizione, a soli 0,274 secondi dalla vetta.

“Rispetto allo scorso anno, il nuovo asfalto è un grande passo avanti e sono davvero contento: sono stato qui per la prima volta in sella alla MotoGP e ho già molta fiducia, abbiamo provato alcune impostazioni sulla moto – ha detto il pilota malese -. Ho provato a migliorare ancora in sella e abbiamo fatto un passo in avanti anche per la prossima gara: abbiamo un buon passo, soprattutto per tornare qui tra tre settimane per la gara e mi sento pronto per il prossimo round. La giornata è stata davvero buona, a parte un piccolo incidente nel pomeriggio, che non ha avuto alcuna conseguenza: sono stato abbastanza veloce nel recuperare la mia fiducia dopo questo e non vedo l’ora che arrivi il Mugello”.