Hamilton: “Futuro con Vettel? Se non ci uccidiamo prima”

Lewis Hamilton (Getty Images)

Fresco di vittoria, meritata questa volta, al Montmelo, Lewis Hamilton è apparso piuttosto rilassato nella conferenza stampa pre-GP di Monaco, anche se in termini di dichiarazioni non è andato molto lontano da quelle scontate tipiche della vigilia.

“E’ un sogno guidare su queste strade. Quello del Principato è un circuito unico e intenso, per cui ci si sente sempre orgogliosi quando lo si percorre. Per quanto concerne le attese, credo che vedremo delle Red Bull molto forti, così come le Ferrari, in doppietta lo scorso anno. Noi invece dovremmo avere qualche difficoltà in più. Detto ciò a Barcellona, nel test post gara, abbiamo raccolto diverse informazioni, per cui dovrebbero esserci dei progressi. Non mi sento comunque di sbilanciarmi. Cercherò solamente di massimizzare il risultato”, ha considerato il pilota Mercedes. Come per tutti anche a lui è toccata la domanda sulle gomme hypersoft che però ha liquidato con poche parole. “Con il tracciato riasfaltato penso saranno molto veloci”.

Il vicino di box e il matrimonio

Punzecchiato sulla lotta ravvicinata con Sebastian Vettel, Ham ha cercato di abbassare il livello della sfida elogiando un po’ tutti. Strategia psicologica utilizzata anche il passato con Nico Rosberg, sempre sottovalutato nelle affermazioni davanti ai media.

“Io sono sempre contento di lottare con i migliori. Lo stesso mio compagno di squadra Valtteri Bottas si sta dimostrando davvero in forma e mi sta spingendo molto“, ha rilanciato. Passando poi al tanto chiacchierato rinnovo con la scuderia di Stoccarda che continua a non arrivare, il britannico ha spiegato: “Io non sto discutendo con nessun altro e non mi interessa guardare ad altri team. Sto solo cercando di prendermi il tempo necessario per decidere. Un futuro con Vettel? La vede dura. Forse a Le Mans, se non ci ammazziamo prima“.

Infine a dare un tocco di colore alla solita noia Hamilton ha espresso la propria opinione sul Royal Wedding tra il Principe Harry d’Inghilterra e l’attrice Meghan Markle. “E’ qualcosa di innovativo. Ha rappresentato il cambiamento. La cerimonia stessa ha presentato un miscuglio di usi e culture. Sono contento”.

Chiara Rainis