Petrucci-Ducati è quasi fatta: la firma dopo il Mugello

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (©Getty Images)

Danilo Petrucci ha conquistato il suo primo podio stagionale a Le Mans. Il pilota Alma PRAMAC Racing ha concluso al secondo posto nel Campionato del Mondo MotoGP in Francia, aggiungendo 20 punti preziosi nel campionato che lo collocano al quinto posto assoluto, rendendolo anche il miglior pilota Ducati in campionato, davanti al pilota ufficiale della GP18 Andrea Dovizioso (9° a 46 punti) e a Jorge Lorenzo (14° a 16 punti).

Il pilota del Terni è andato in griglia con la stessa strategia gomme di Jorge Lorenzo, morbide davanti e dietro, una combinazione di pneumatici che ha permesso a Petrux di lottare per il podio, a differenza di Lorenzo che, dopo il solito inizio gara scintillante, è arrivato sesto. “È strano vedere un ragazzo di 80 kg con gomme morbide. Ero molto sicuro di questa scelta, non ero molto convinto, venerdì sono caduto nello stesso modo in cui Dovi è caduto su quella curva oggi, è per questo che avevo un po’ paura di quella gomma – ha detto a Movistar MotoGP -. La verità è che sono stato fortunato, posso dire che è stata una fortuna cadere venerdì perché poi sicuramente la stessa cosa che è successa a Dovi sarebbe successa a me”.

Ciabatti apre la strada a Petrux

Può godersi il podio francese il quinto posto in classifica come miglior ducatista provvisorio, in attesa che Andrea Dovizioso torni a dettare il suo ritmo senza altri episodi sfortunati. “Dovi in questo momento può andare più forte, ma ha fatto questo errore… Ora spero che Ducati consideri i miei ultimi due anni, non solo queste ultime gare, anche se questo podio aiuterà, loro sanno cosa sono capace di fare e non ho fatto altro che dare il massimo”. C’è stato già qualche contatto tra Ducati e Petrucci per il 2019. “Dopo la gara di Jerez, hanno detto ‘dobbiamo chiudere con Dovizioso e poi pensare a te”.

La notizia potrebbe quindi arrivare a ridosso del GP del Mugello, con Paolo Ciabatti che ha fatto trapelare un ottimo spiraglio. “Grandissima gara di Danilo. Parleremo nei prossimi giorni del suo futuro, con l’obiettivo di prendere la decisione subito dopo il Mugello, ma la prestazione di oggi di sicuro aiuta – ha detto il Direttore Sportivo di Ducati Corse -. Ha fatto un passo importante nella direzione giusta. Abbiamo un’opzione con lui e Miller che scade a fine giugno. Vedremo, c’è anche Lorenzo in ballo, ma sembra che oggi abbia meritato la Ducati”.