Brivido al Rally Portogallo, Cede roll-bar. Pilota illeso (VIDEO)

Kris Meeke, Citroen C3 (©WRC Twitter)

A volte i miracoli capitano. Lo possono dire forte Kris Meeke e il suo storico navigatore Paul Nagle, protagonisti nel corso della speciale 12 del Rally del Portogallo, sesto appuntamento stagionale del WRC, di un terribile incidente finito fortunatamente con entrambe sani e salvi.

L’incidente

L’equipaggio #10, in quel momento 7° nella classifica provvisoria di gara, stava affrontando la prova Amarante quando, al chilometro 31,1 a seguito di un lungo è uscito in una curva a sinistra impattando violentemente contro un albero che ha divelto il motore e in parte la cellula di protezione.

E’ stato chiaramente un mio errore“, ha dichiarato il pilota irlandese, scosso ma in perfette condizioni fisiche. “Ho sbagliato la traiettoria del cambio di direzione e sono scivolato dopo aver messo le ruote sul fondo reso scivoloso da un po’ di ghiaia. Sono davvero dispiaciuto per il team, che certamente meritava di meglio, ma sono altrettanto grato a loro per aver costruito una vettura così solida”.

Trasportati immediatamente all’ospedale di Porto, i due britannici sono stati rilasciati con solo qualche contusione a collo e schiena, parte sempre molto sollecitata nei rally e nonostante il propulsore e il telaio della C3 pesantemente danneggiati, così come i due montanti anteriori dell’abitacolo e parte del tetto, non dovrebbero avere problemi a tornare a gareggiare già dal prossimo round previsto in Sardegna dal 7 al 10 giugno.

Al momento la coppia Meeke- Nagle occupa l’ottava piazza nella generale con 43 punti contro i 119 del leader Thierry Neuville. Protagonista di prestazioni spesso altalenati o insufficienti, con questo botto, il 38enne potrebbe essersi giocato la conferma nella squadra francese. Di recente il boss Pierre Budar si è lasciato scappare di nutrire un certo desiderio di riportare a tempo piano Sébastien Loeb nel mondiale. Una missione pressoché impossibile, ma che potrebbe mettere sotto pressione l’esperto driver/ingegnere, da anni sotto la lente d’ingrandimento in quanto atteso a dare una prova delle proprie abilità.

Chiara Rainis