Marquez: “Ho cambiato strategia dopo la caduta di Dovizioso”

Marc Marquez (Getty Images)

Terzo successo di fila per Marc Marquez, padrone a Le Mans dopo aver già festeggiato ad Austin e Jerez. Una vittoria, la 38a vittoria nella massima categoria, che permette allo spagnolo di raggiungere Casey Stoner al quinto posto della classifica dei piloti più vincenti in MotoGp. Una gara vinta da vero dominatore su Danilo Petrucci (Ducati Pramac) e Valentino Rossi (Yamaha), giunto al terzo posto nonostante i gravissimi problemi tecnici in casa Yamaha. Marc Marquez ha commentato a Sky la sua vittoria ammettendo di aver cambiato la strategia della gara in corso. Decisiva è stata la caduta di Andrea Dovizioso caduto al quinto giro proprio nel momento in cui aveva conquistato la prima posizione. Queste le parole di Marc Marquez: “L’inizio di gara è stato difficile, con Johann Zarco c’è stato un po’ di contatto con la seconda curva ma ci sta, rientra tutto nella gara. Dopo Iannone è caduto e quasi lo prendevo, mi hanno sorpassato in due e ho pensato di andare con calma”.

Marquez: “Grande feeling con la moto”

“Senza Dovizioso abbiamo gestito in maniera diversa, l’ho visto cadere. Lui aveva un po’ di più in questa gara e quando è scivolato abbiamo cambiato l’approccio alla gara. L’inizio di stagione è importante, dall’Argentina c’è grande feeling con la moto. Non voglio vincere tutte le gare, ma se possibile ben venga. I due primi giri erano pericolosi, con la morbida il grip era migliore ma con la dura quando prendeva temperatura mi sentivo molto bene. Così ho iniziato ad andare più forte, davanti ho scelto la media per il mio stile di guida mentre con la dura sentivo qualcosa di strano e non ho voluto rischiare. Se c’è feeling con la moto, ti senti meglio e lavori meglio. La Honda ha fatto un grandissimo lavoro, ma dobbiamo continuare. Oggi alla curva 2 quasi cadevo, il rischio sta lì dobbiamo sempre spingere al massimo”.