MotoGP, Lorenzo: “Ero convinto di partire in prima fila”

Jorge Lorenzo (©Getty Images)

MotoGP| Lorenzo: “Ero convinto di partire in prima fila”

Soltanto sesto al termine delle qualifiche sul circuito di Le Mans, domenica pomeriggio Jorge Lorenzo scatterà dalla seconda fila. Un risultato al di sotto delle sue aspettative alla luce di sensazioni non lontane da quelle provate un paio di settimane fa in Spagna quando, prima di cadere assieme a Dovizioso e Pedrosa, stava lottando per il podio. “Sinceramente credevo che avrei conquistato un piazzamento più avanzato, ma i concorrenti sono stati davvero veloci”, ha ammesso il pilota Ducati. “Per adesso il feeling è molto simile a quello di Jerez de la Frontera. Pian piano stiamo crescendo e diventando più competitivi. Oggi in particolare con le gomme e il grip siamo andati bene”.

Tra i più rapidi nel primo run e subito al top nella sua seconda uscita, al momento di giocarsi la partenza al palo il maiorchino ha ceduto il passo ad altri, tra questi proprio il suo compagno di box. Un fatto che non lo ha disturbato più di tanto. “Mi sento forte e ogni volta che scendo in pista avverto sempre più confidenza nella moto. Inoltre, penso che l’asfalto rinnovato un anno e mezzo fa abbia fatto la differenza”, ha aggiunto.

Quindi punzecchiato sulle recenti dichiarazioni di Dovi, fresco di rinnovo con il team di Borgo Panigale, circa il futuro della scuderia e del possibile arrivo di Jack Miller, piuttosto che di Danilo Petrucci, il 31enne ha risposto seccato

“Non so con chi abbia discusso del tema e neppure mi importa. Io mi confronto direttamente con Gigi Dall’Igna e ciò che interessa è ottenere buoni risultati per acquisire fiducia”, ha rimbeccato.

Infine sulla strategia da adottare Lorenzo ha rivelato di contare su un ritmo sostenuto per recupera sin da subito. “A Jerez ero sorpreso di essere davanti in quanto non eravamo tanto in forma, ma qui la storia è diversa…”. ha concluso il #99.

Chiara Rainis