Andrea Iannone: “Ho detto a Marquez che posso venire in Honda”

Il pilota italiano scherza sul suo futuro

Andrea Iannone (Getty Images)

MotoGP | Andrea Iannone: “Ho detto a Marquez che posso venire io in Honda”

Andrea Iannone arriva da un momento sicuramente felice della propria carriera. Il pilota di Vasto, infatti, dopo un 2017 grigio ha finalmente ritrovato il sorriso. Sono arrivati due podi consecutivi e qui in Francia l’italiano vorrebbe mettere in fila una bella tripletta.

Purtroppo però la Suzuki qui sembra soffrire un po’ di più rispetto a Austin e Jerez e ad oggi sembra improbabile vedere Andrea Iannone lottare per il podio, ma in questa MotoGP abbiamo imparato che non bisogna dare nulla per scontato.

Iannone soddisfatto della prestazione

Come riportato dai colleghi di “Sky Sport”, Andrea Iannone a margine delle qualifiche ha così commentato: “Siamo contenti così per come è andata. Non era facile qui sinceramente. Abbiamo faticato un po’ durante il weekend. Poi da questa mattina siamo riusciti piano piano a migliorare e ad essere un pochino più veloci. Alla fine portiamo a casa questa seconda fila, questo 4° posto importante e poi domani vedremo”.

Il rider della Suzuki ha poi proseguito: “Con il passo non siamo messi male secondo me. Ci sono le Ducati però che da seconda gara in poi fanno sempre la differenza, insieme alla Honda, quindi dovremo capire cosa succede dopo un po’. Noi fatichiamo in accelerazione, quindi perdiamo un pochino anche nel rettilineo. Capire domani la temperatura sarà molto importante, se il feeling davanti è buono”.

Infine, parlando del proprio futuro ha scherzato: “Marquez ha detto che sembra che nessuno voglia essere suo compagno di squadra e io gli ho detto, guarda posso venire io se vuoi”. Insomma un Andrea Iannone davvero rilassato che sembra consapevole di potersi togliere tante soddisfazioni quest’anno con questa Suzuki.

Antonio Russo