MV Agusta in Moto2 con Forward dal 2019. Sogno MotoGP

Mv Agusta F4 Rc
Mv Agusta F4 Rc (image by MvAgusta.com)

MV Agusta in Moto2 con Forward dal 2019. Sogno MotoGP

Nel 2019 rivedremo MV Agusta nel Motomondiale. Il prestigioso marchio italiano, vincitore già di 275 gare e 75 titoli mondiali in diverse classi, riapparirà nel campionato Moto2. Un ritorno di cui tutti gli appassionati di motociclismo.

Come riportato da Speedweek, è ormai certa la partnership con il team Forward Racing di Giovanni Cuzari. I buoni rapporti che legano quest’ultimo a Giovanni Castiglioni, presidente di MV Agusta, sono stati importanti per definire l’accordo per i prossimi quattro anni. L’idea di cominciare il progetto già nel 2018 fu accantonata perché dal prossimo anno in Moto2 si correrà con motori Triumph tre cilindri e non più Honda, dunque non avrebbe avuto senso partire subito.

Moto2, MV Agusta e Forward Racing insieme dal 2019

MV Agusta manca da 42 anni nel Motomondiale. Da diverse stagioni corre in Superbike e Supersport, però adesso ha deciso di fare il grande ritorno. Brian Gillen, direttore tecnico della casa motociclistica italiana, ai microfoni di Speedweek ha confermato tutto. Suter, che attualmente fornisce i telai delle moto al team Forward Racing, resterà un partner del nuovo progetto.

Le dichiarazioni del dirigente sono state chiare: «E’ un progetto MV Agusta, non di Forward o di Suter. Dal design, dalle componenti e dalla costruzione della moto si vedranno il know-how e il patrimonio MV Agusta. Si capirà a prima vista che è una moto MV Agusta. Abbiamo scelto la Moto2 perché non si può subito entrare in MotoGP. Stiamo preparando il futuro. Dobbiamo prima entrare in quel paddock e capire come funziona tutto. Poi vorremmo sviluppare anche un progetto per la MotoGP».

La casa italiana è molto motivata ad approdare in Moto2 e il fatto di conoscere già bene i motori a tre cilindri potrebbe agevolare il lavoro con i nuovi propulsori Triumph. C’è grande entusiasmo da parte di MV Agusta e del team Forward Racing per questa avventura insieme. L’impegno dello storico marchio italiano sarà importante. Non si tratterà di una mera operazione commerciale. Sul piano tecnico-sportivo c’è voglia di fare qualcosa di importante per il futuro. Addirittura l’ambizione di poter approdare in MotoGP, ma intanto bisogna pensare a fare bene la Moto2. Poi si vedrà…

Ovviamente bisognerà scegliere due piloti adatti per questo progetto. Nei prossimi mesi sicuramente verranno portati avanti contatti per capire chi possa rappresentare la scelta migliore. Il Reparto Corse MV, comunque, continuerà i propri impegni in Supersport con la F3 675 e in Superbike con una moto nuova che fra tre mesi vedrà la luce. Si tratta di un’evoluzione della F4 1000 ed è stata chiamata ‘Claudio’ in onore del padre di Giovanni Castiglioni. Morto nell’agosto 2011, fu un imprenditore molto abile e stimato.

 

Matteo Bellan