MotoGP, Aleix Espargarò: “Pochi piloti sono più veloci di me”

Aleix Espargarò
Aleix Espargarò (©Getty Images)

MotoGP Aprilia, Aleix Espargarò: “Pochi piloti sono più veloci di me”.

Solo 6 punti in 4 gare MotoGP, questo è il bilancio devastante del pilota Aprilia Aleix Espargaró. Nelle prime due gare della stagione 2018 lo spagnolo è rimasto senza punti dopo i problemi con il consumo di carburante, prima di assicurarsi il 10° posto ad Austin. Alla prima gara europea a Jerez, “una vite allentata nel sistema pneumatico” gli ha tolto la possibilità di ottenere un risultato eccezionale.

Aleix chiede supporto da Aprilia

Il pilota iberico è convinto che a Jerez avrebbe potuto lottare per il podio dopo l’incidente di Lorenzo, Dovizioso e Pedrosa. “Mi sono sentito molto bene nelle prime cinque curve. La moto ha offerto molto grip. Solo alcuni piloti davanti a me hanno inserito la gomma anteriore rigida. Era la decisione giusta. Dopo il disastro al vertice avrei potuto facilmente lottare per il podio. Molto semplicemente”, ha sottolineato Aleix Espargaró. Ma Aprilia deve risolvere i problemi tecnici prima di poter approfittare di certe situazioni e puntare costantemente alle posizioni di vertice. “Non sono arrabbiato, solo molto deluso. Quattro gare e tre fallimenti. Sono un ragazzo molto positivo, ma non so come trovare l’energia per rimanere positivo. Durante la guida mi sentivo più bene che mai. Non sono un ragazzo che parla sempre a vanvera, ma penso di essere più forte che mai. Ecco perché penso che non molti piloti siano più veloci di me al momento. Tutto quello di cui ho bisogno è che la moto sia al top”.

La RS-GP non è la moto migliore della classe regina, ma ha un buon potenziale che potrebbe consentirgli di stare dietro ai big, a patto di risolvere alcuni problemi. “Penso di poter lottare per la top 5 o la top 6 in ogni gara. Ma ancora sorgono problemi, come il consumo di carburante o la moto si ferma per un qualsiasi altro problema. Ciò rende la mia vita molto, molto difficile”, ha detto a Crash.net. “So che anche i ragazzi di Aprilia sono molto turbati. Mi hanno promesso che ci sarebbe stata una rivoluzione a Noale per trovare il problema. Credo che la mia missione personale – ha concluso Aleix Espargarò – è raggiungere il podio con la RS-GP”.