Marc Marquez quasi come Stoner, Rossi invece resta lontano

Lo spagnolo pronto ad agguantare l'australiano

Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez quasi come Stoner, Rossi invece resta lontano

Marc Marquez in soli due GP ha ribaltato la propria stagione come un guanto. Lo spagnolo dopo il 2° posto in Qatar era stato protagonista di un pesante zero in Argentina con annesse polemiche per un sorpasso molto irruento ai danni di Valentino Rossi. Lo spagnolo rincorre il suo 7° titolo mondiale.

Numeri da urlo, che a 25 anni lo lancerebbero già nell’Olimpo della MotoGP. Per lui, come già dichiarato in passato, non ci sono obiettivi sulla lunga durata, ma è chiaro che vista l’età l’iberico vorrebbe provare a toccare il mostruoso numero di mondiali vinti da Giacomo Agostini.

Agostini inarrivabile con i suoi 15 titoli, o quasi…

Naturalmente c’è davvero tanto da pedalare, ma a Le Mans potrebbe arrivare per Marc Marquez davvero un traguardo importantissimo. Con un successo, infatti, aggancerebbe Casey Stoner fermo a 38 vittorie nella classe regina del Motomondiale. L’australiano nonostante in carriera abbia vinto solo due mondiali ha sempre fatto registrare numeri importanti nel tabellino successi in ogni annata e questo lo ha portato nel club dei più vincenti di sempre.

Dopo Stoner per Marc Marquez ci sarà da afferrare Jorge Lorenzo, per ora fermo a 44. Inarrivabile, almeno per il momento Valentino Rossi, che nella classe regina del Motomondiale (tra 500 e MotoGP) è salito sul gradino più alto del podio in ben 89 occasioni.

Naturalmente lo spagnolo ha l’età dalla propria parte e se mantenesse questo andamento sbriciolerebbe tutti i record esistenti in MotoGP. Naturalmente lo scopriremo solo vivendo, la cosa importante però è che già domenica l’iberico potrebbe agguantare uno dei mostri sacri del Motomondiale di questo XXI secolo.

Antonio Russo