Andrea Iannone: “Ducati? Solo chiacchiere”

Il pilota italiano spegne le voci

Andrea Iannone (Getty Images)

MotoGP | Andrea Iannone: “Ducati? Solo chiacchiere, se arriva proposta valuto”

Andrea Iannone ha passato mesi davvero difficili a lottare contro le critiche e una moto che non sentiva sua. La Suzuki, infatti, a dispetto delle attese, è apparsa una moto scorbutica da guidare e colma di problemi, soprattutto sull’anteriore, poco stabile rispetto alla Ducati a cui era abituato il rider di Vasto.

Fortunatamente la musica è cambiata per Andrea Iannone e nelle ultime due gare sono addirittura arrivati due preziosissimi podi che lo rilanciano tra i big di questa MotoGP. Il rider italiano sembra aver ritrovato quella verve persa negli ultimi mesi.

La priorità resta la Suzuki

Nelle ultime settimane si era parlato per lui anche di un possibile ritorno in Ducati. A spegnere però questo voci è lo stesso Andrea Iannone ai microfoni di “Sky Sport”: “In questo momento sto discutendo del mio futuro. La mia priorità è restare in Suzuki“.

Il rider italiano ha poi proseguito: “Per quanto riguarda la Ducati in questo momento sono solo chiacchiere, prima di valutare certe situazioni bisogna ricevere delle proposte. Per ora mi godo il team dove sono, poi vedremo in futuro cosa accadrà. Spero che riusciremo a continuare su questa strada, anche se è complicato. La cosa positiva comunque è che siamo riusciti a reagire dopo un anno difficile”.

Insomma a quanto pare Andrea Iannone sembra deciso a continuare la propria avventura in Suzuki. La squadra giapponese, infatti, sembra in grande crescita, tanto da aver attirato su di sé, secondo voci di paddock, anche l’attenzione di un top-rider come Jorge Lorenzo.

Oltre al pilota di Vasto anche il suo compagno di team Alex Rins sta raccogliendo discreti risultati nell’ultimo periodo, segno che questa moto funziona davvero bene. Arrivati a questo punto quindi un divorzio tra Iannone e la Suzuki appare un’ipotesi un po’ più remota.

Antonio Russo