Caro benzina? Ecco come fare per risparmiare fino a migliaia di euro l’anno

Benzina verde
Benzina verde (©Getty Images)

Consigli utili per risparmiare fino a 3.000 euro l’anno sulla spesa carburante.

La spesa del carburante è una bella batosta per tutte le famiglie italiane che ogni mese dovono mettere da parte una quota del loro stipendio per gli spostamenti in auto (che tra l’altro arreca molte altre spese come manutenzione e assicurazione). Ma anche se il costo di benzina e gasolio cresce di settimana in settimana, illudendoci con periodici abbassamenti, con alcuni accorgimenti è possibile risparmiare fino a 3.000 euro l’anno.

Per prima cosa bisogna assumere un saggio atteggiamento quando si accende l’auto, cercando di accelerare in maniera graduale per cercare di preservare il carburante e cambiare marcia velocemente, senza accelerate improvvise o brusche. Allo stesso modo anche le frenate improvvise consumano più carburante del previsto: secondo recenti indagini frenando moderatamente si possono risparmiare fino a 100 euro l’anno, assicurandosi di tenere la marcia inserita e lasciando il pedale.

Quando ci si ritrova in prossimità di un semaforo rosso o in coda meglio spegnere il motore se l’auto non è dotata di Stop&Start. Inoltre è importante controllare la pressione dei pneumatici, soprattutto prima di un lungo viaggio, in quanto un’errata pressione delle gomme causa un maggior consumo di carburante (anche oltre 100 euro l’anno). Sui consumi influisce molto anche il peso dei bagagli, è importante viaggiare a basso carico e non portare valigie troppo pesanti.

Un altro segreto per risparmiare la benzina è non riscaldare il motore se l’auto è ferma, a qualsiasi regime. In questo modo è possibile risparmiare fino a 50 euro l’anno. Ma i maggiori risparmi si possono registrare guidando il più possibile ad una velocità costante, senza dover inutilmente accelerare per poi frenare. In più conta molto l’aerodinamica, quindi anche i finestrini aperti, che causano un maggior consumo: viaggiare con i finestrini sempre aperti comporta uno spreco non indifferente, stesso discorso vale per l’aria condizionata accesa, navigatore e radio.

Ma più di tutti i fattori è importante dove si fa carburante. Quando si entra in una stazione di servizio è importante fare attenzione ad avvicinarsi alla colonnina in modalità self service, dove rispetto alla modalità servito si possono risparmiare almeno 20 centesimi al litro. Inoltre, salvo in casi di emergenze, si consiglia di non fare rifornimento in autostrada, dove i prezzi al litro possono lievitare fino al 40% in più. Seguendo queste semplici norme sarà possibile registrare a fine anno un risparmi medio di alcune migliaia di euro.