Salone del camper: sold out a 5 mesi dall’apertura

Il Salone del Camper di Fiere di Parma, in programma dall’8 al 16 settembre, fa registrare già il sold out.

Sarà che in Italia il turismo è in crescita (secondo le stime della Banca d’Italia nel 2017 l’hanno scelta oltre 58 milioni di turisti stranieri), sarà che siamo nell’era in cui spopola l’hyggy danese del “piccolo è bello” oppure che il settore dei veicoli ricreazionali ha ripreso a marciare (produzione 2017 +43,4%), a cinque mesi dall’apertura, il Salone del camper di Fiere di Parma co-organizzato con APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, secondo salone d’ Europa, è già praticamente sold out.

140 mila metri quadrati di superficie espositiva, quattro padiglioni, occupati da un parterre di 160 aziende che dall’8 al 16 settembre diventeranno per l’Italia e per il mondo il luogo di incontro fra le più importanti e innovative aziende internazionali del settore e gli appassionati del turismo in libertà. Confermano la partecipazione al salone marchi storici come Laika, Arca, Adria, Trigano Carthago, Roller Team, Fendt, Elnagh, Font Vendome, Mobilvetta, Etrusco Gmbh e Mclouis o colossi del calibro di Fiat,Volkswagen, Hymer e Trigano. Accanto, new entry di assoluta eccellenza a cominciare da Mercedes Benz Italia fino a Mondo pick-up, passando per Autostar, Eurocaravanning Gmbh & Co Kg. Spazio infine alla sperimentazione, in primis ai nuovi modelli di caravan e camper da provare nell’apposita area test.

Camper, accessori e non solo

Un format consolidato che ha nelle proprie corde la capacità di innovarsi, andando sempre più a soddisfare le esigenze di un’ ampia platea di appassionati del Turismo in Libertà (nella precedente edizione i visitatori erano stati circa 132 mila), proponendo appunto il meglio di veicoli ricreazionali, di componenti, accessori e allestimenti personalizzati, espressione della capacità creativa delle più importanti aziende e case costruttrici, italiane ed estere.

Non solo mezzi quindi ma tutto ciò che serve a rendere facile la vita dei camperisti. Sbarca infatti al Salone Yespica, la piattaforma di camper sharing che mette in contatto on line i proprietari di veicoli ricreazionali con i viaggiatori proponendosi come intermediario di fiducia. Ad oggi conta già oltre 150 mila utenti e più di 5.000 veicoli condivisi in tutta Europa, in particolare in Francia, Spagna, Regno Unito e Germania. Una modalità di viaggio giovane che potrebbe conquistare anche i Millennials italiani sempre più attratti dalla possibilità di utilizzo piuttosto che dalla proprietà e la cui incidenza tra i vacanzieri estivi è salita nel 2017 al 37%. (fonte: Istat febbraio 2018).