MotoGP, Johann Zarco: “Titolo? Soddisfatto anche del 2° posto”

Johann Zarco
Johann Zarco (©Getty Images9

Johann Zarco approda a Le Mans per puntare al podio: “Titolo? Anche 2° sarei soddisfatto”.

Dopo il GP di Jerez Johann Zarco è secondo nel mondiale, davanti a Maverick Viñales e Valentino Rossi, arrivando a tutto gas sul circuito di casa a Le Mans dove potrebbe puntare alla vittoria. Grazie al triplo incidente di Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso il pilota francese si è ritrovato sul secondo gradino del podio ma secondo anche nella classifica generale.

Zarco insegue Marc Marquez a -12 e arriva sul tracciato di Le Mans con l’obiettivo di inseguire la sua prima vittoria in classe regina. “Spero che il tempo sia buono e proverò a usare correttamente la Yamaha. La M1 di solito funziona molto bene a Le Mans. Rossi e Viñales combatteranno per il podio e la vittoria. Tuttavia, non possiamo aspettarci che funzionerà come l’anno scorso, perché Marc certamente non ripeterà il suo errore. Con il vantaggio che ha al momento, può certamente affrontare la gara in modo più controllato”.

Zarco a Le Mans per vincere

Le caratteristiche di Le Mans possono essere favorevoli alle Yamaha, ma la Honda ha fatto un ulteriore passo avanti dai test invernali ad oggi, identico discorso vale per le Ducati. “Se facciamo un buon lavoro sulla moto posso essere lassù anch’io. Il mio obiettivo è il podio. Se rimango concentrato e combatto per podi e vittorie, allora forse potrò rimanere il miglior pilota Yamaha. Ma devo ancora imparare molto. L’anno scorso ho avuto solo problemi, ma poi ho vissuto una buona fase finale della stagione – ha aggiunto Johann Zarco -. Quest’anno devo mostrare un ritmo forte in ogni gara. Non lo so se posso continuare a lottare per il titolo, ma se poi sarò solo secondo potrei comunque essere molto soddisfatto”.

Rispetto ai piloti Yamaha ufficiali il pilota Tech3 riesce a gestire meglio il posteriore e a gestire meglio l’accelerazione, consentendogli, ancor più del 2017, di mettersi alle spalle Rossi e Vinales. E al GP di Francia vorrà tentare il colpaccio: “Sapere come gestire, fare le cose giuste e concentrarsi sul momento presente – ha detto a PaddockGP -. È la migliore delle tecniche. Invece di essere sotto pressione, devi prenderlo come energia positiva“. Il secondo posto è un traguardo finora inatteso… “Sì, meglio di quanto avrei potuto aspettarmi, ma alla fine è lì che voglio essere. Quindi devi approfittare di quei momenti, andare avanti e progredire. Perché con il progresso, diremo che c’è un autista (Marc Marquez) che è attualmente più forte di noi – ha concluso Johann Zarco -, ma è un segno che c’è margine di miglioramento”.