Andrea Dovizioso: “Grande sfida MXGP, Herlings più veloce di Cairoli”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

MXGP | Andrea Dovizioso esalta la grande sfida tra Tony Cairoli e Jeffrey Herlings.

Andrea Dovizioso e Tony Cairoli sono grandi amici, il primo amante l’altro pluricampione di motocross. All’indomani della conquista del nono titolo il pilota siciliano ammise una certa predilezione del Dovi per il MXGP: “Parlando di MotoGP, quest’anno Andrea (Dovizioso, ndr) ha fatto una stagione fantastica, senza dubbio una delle sue migliori stagioni. Poi è uno veloce pure nel cross: potrebbe partecipare anche a qualche gara del campionato italiano e farebbe di certo bene”.

Dovizioso esalta la sfida Cairoli-Herlings

Tra i Gran Premi in Argentina e in Texas Andrea Dovizioso ha dedicato un po’ di tempo a dedicarsi alla sua passione per il motocrossing e ha compiuto alcuni giri negli Stati Uniti. “A Milestone ero in paradiso. Ho trascorso due giorni e mezzo a Los Angeles con il motocross”. Il pilota Ducati ha parlato in termini entusiastici circa la lotta per il titolo 2018 di Motocross che vede i due piloti Red Bull KTM, Tony Cairoli e Jeffrey Herlings, contendersi il campionato in una delle sfide più emozionanti degli ultimi tempi. Il 32enne vicecampione della classe regina ritiene che il gap in classifica tra i due sia ininfluente considerando che si è ancora all’inizio del campionato: “23 punti non sono così importanti in una stagione così lunga”, ha detto Andrea Dovizioso a Speedweek.com. “Al momento – e fin dall’inizio – Jeffrey è un po’ più veloce di Tony. Ciò ha portato a una situazione difficile. Di solito Tony è il migliore nel controllare gli altri piloti con la sua velocità e forza mentale. Ma Jeffrey è un po’ più veloce, il che lo rende difficile da fermare”.

Ma nel Motocross basta una gara per ribaltare la situazione e alla fine del campionato mancano 15 gare, a cominciare dall’appuntamento in Lettonia in questo fine settimana: “La storia non è ancora finita. Sono davvero contento di questo, perché per i fan del motocross come me è un sogno. È una vera lotta. Sono contento che Jeffrey sia un po’ più veloce in questo momento perché Tony è così forte e non si arrende mai – ha aggiunto Andrea Dovizioso -. Vedremo alcune gare molto belle”.