Nicky Hayden (Getty Images)

MotoGP | Nessuno dimentica Nicky Hayden, una statua e una giornata in suo onore

Eravamo abituati a vederlo con lo sguardo sbarazzino, quello sguardo tipico dei bambini che sono pronti a fare una marachella. Nicky Hayden era così, prendere o lasciare, un pilota corretto in pista e fuori, che vinceva in maniera silenziosa, senza fare troppo rumore. Era uno che dava gas e che nel 2006 ha coronato il sogno che aveva da bambino: salire sul tetto del mondo della MotoGP.

Quasi un anno fa però Nicky Hayden ci ha lasciato in seguito al terribile incidente che lo ha strappato a questa terra e alle persone che gli volevano bene. Il vuoto lasciato dall’americano ancora oggi pesa come un macigno.

Il ricordo di Hayden è ancora vivo

Nessuno però ha dimenticato il sorriso di Nicky Hayden e oggi a distanza di quasi un anno dalla sua dipartita continuano gli omaggi in un suo onore. L’8 giugno, infatti, verrà svelata nella sua città natale una statua in suo onore, mentre il 9 verrà istituito il Nicky Hayden Day.

La fidanzata del pilota americano ha scritto su Twitter il seguente post: “L’8 giugno, la città di Owensboro svelerà un monumento in onore di Nicky Hayden e il 9 giugno proclameranno il Nicky Hayden Day. Unitevi a noi di Owensboro sul prato davanti al centro congressi. Spero che Nicky sia orgoglioso”.

Davvero una bella iniziativa per onorare la memoria del pilota statunitense. Noi siamo certi che ovunque sia Nicky Hayden apprezzerà sicuramente questo omaggio avanzato dai propri concittadini.

Antonio Russo