Jorge Lorenzo, che botta: può costargli il rinnovo con Ducati?

Lo spagnolo è sempre più in difficoltà

Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo che botta, può costargli il rinnovo con Ducati?

Jorge Lorenzo e Ducati, storia di un amore mai sbocciato. Eppure lo spagnolo era arrivato a Borgo Panigale con il sorriso sulle labbra e la felicità di chi dopo anni vissuti in Yamaha all’ombra perenne di Rossi finalmente si poteva sentire una prima donna. Purtroppo però la pista ha raccontato poi qualcosa di diverso.

A scippare a Jorge Lorenzo il ruolo di prima donna in Ducati ci ha pensato, infatti, Andrea Dovizioso, che a suon di vittorie si è ripreso la leadership all’interno del team. Per carità a Borgo Panigale non sono stati a guardare, anzi, ci hanno provato in tutti i modi a snaturare la Rossa pur di adeguarla allo stile dello spagnolo, ma niente da fare, qualcosa continua a non girare.

Una situazione contrattuale spinosa con Ducati

Intanto è tempo di trattative e Jorge Lorenzo nonostante gli scarsi risultati continua a chiedere cifre esorbitanti, quasi a voler accusare implicitamente Ducati della propria crisi. Dall’altro lato il marchio italiano non può più garantire ai propri piloti certe cifre e deve contemporaneamente alzare la posta anche con l’offerta da fare a Dovizioso.

Insomma le trattative sono in fase di stallo. Il botto di domenica però potrebbe essere proprio un duro colpo per Jorge Lorenzo. Nell’unica gara dell’anno in cui aveva dimostrato di essere competitivo è finito per terra tirandosi dietro anche Dovizioso che ha perso preziosi punti per il titolo. Decisamente un bel guaio.

Sino a quel momento Dovizioso aveva dimostrato di averne qualcosina in più, ma aveva incontrato la strenua resistenza di Lorenzo che ha contrattaccato in tutti i modi non agevolando di certo il proprio compagno di team che con pista libera poteva magari provare a riprendere Marquez.

Poi il colpo finale con la manovra che è costata la gara a lui, Pedrosa e Dovizioso. Insomma ora le trattative con Ducati si complicano seriamente. Il pilota spagnolo ha, infatti, cestinato l’unica gara positiva della sua stagione e contemporaneamente ha distrutto la gara anche al proprio compagno di team arrecando un danno immane alla propria squadra. Certo la colpa dell’incidente non è stata tutta di Lorenzo, ma quanto successo domenica non aiuterà di certo lo spagnolo in fase di trattativa con la Ducati.

Antonio Russo