FIA, giro di vite sull’utilizzo e trasferimento dell’olio

GP di Baku 2018
©Getty Images

La Fia interviene in maniera preventiva sulla possibilità di reintegrare l’impianto dell’olio motore durante le qualifiche

La FIA ha introdotto un ulteriore giro di vite sul miglioramento delle prestazioni attraverso la combustione dell’olio, vietando espressamente ai team di Formula 1 di reintegrare l’impianto dell’olio motore durante le qualifiche. La combustione della benzina ha continuato a essere un argomento polemico nel paddock, nonostante gli sforzi in corso da parte dell’organo governativo per eliminare la pratica limitando i livelli di consumo. L’intenzione dell’ultimo chiarimento è di consentire al delegato tecnico della FIA Jo Bauer e al suo team di monitorare correttamente il consumo di olio durante la sessione in cui i team danno il massimo. La sensazione è che si spinga oltre i limiti delle regole per aumentare le prestazioni, specialmente sui giri critici nel Q3 . La FIA ha ora chiarito che le squadre non possono aggiungere olio o trasferirlo da un serbatoio di olio ausiliario a qualsiasi parte del sistema di lubrificazione durante le qualifiche.

La Fia chiude in maniera preventiva

Mentre ciò solleva l’ovvio sospetto che alcune squadre potrebbero averlo fatto per mascherare un consumo più elevato, le fonti suggeriscono che si tratta più di una mossa preventiva da parte della FIA per fermare questa possibilità. In una direttiva tecnica il capo della FIA sulle questioni tecniche relative ai monoposto Nikolas Tombazis ha dichiarato ai team: “Dopo numerose discussioni sull’argomento, desideriamo chiarire questo aspetto per consentire alla FIA di monitorare il consumo di olio durante la sessione di prove ufficiali in maniera preciso e in modo tempestivo. Non è possibile aggiungere olio all’auto né attivare il serbatoio dell’olio ausiliario (AOT), ovvero non è possibile il trasferimento dell’olio tra un AOT e qualsiasi parte del sistema di lubrificazione del motore. Tuttavia, eccezioni a quanto sopra possono essere concesse in specifiche occasioni a seguito di una richiesta da parte del team in questione, tale eccezione sarà fatta a sola discrezione del delegato tecnico della FIA.”