Kimi Raikkonen: “Non posso essere felice come se avessi vinto”

Il pilota finlandese contento a metà

Kimi Raikkonen (Getty Images)

F1 | Kimi Raikkonen nonostante tutto può dirsi soddisfatto

Kimi Raikkonen è stato protagonista di una gara davvero molto strana. Il pilota della Ferrari dopo essere stato per larghi tratti nelle retrovie a causa di un contatto alla partenza, sfruttando i guasti altrui e qualche situazione di gara particolare è riuscito comunque a chiudere il GP con un clamoroso 2° posto.

Il finlandese poco dopo il via ha colpito involontariamente Ocon compromettendo anche la propria gara. Kimi Raikkonen a quel punto ha deciso con il team di adottare una strategia conservativa facendo il cambio gomme per chiudere la gara con un solo pit stop.

Raikkonen allibito dal comportamento di Ocon

La safety car e i problemi alle auto che gli erano davanti ha fatto si che il ferrarista si ritrovasse alla ripartenza finale 4° alle spalle di Hamilton. L’errore di Vettel e la foratura di Bottas hanno poi fatto il resto permettendo a Kimi Raikkonen di chiudere così al 2° posto.

Come riportato da “Motorsport.com”, Il driver finlandese ha così commentato la sua gara: “Quando ho tentato il sorpasso su Ocon ero all’interno e non so come abbia fatto a non vedermi. Mi ha colpito sul fianco, dopo il contatto non avevo grossi guai con la macchina. Ho faticato a mettere in temperatura le gomme. In alcuni giri mi sentivo bene in altri meno”.

Il driver della Ferrari ha poi continuato: “Non so se la possiamo definire una gara fortunata. Una cosa è certa, nel finale sono stato agevolato dai problemi di Bottas e dalla lotta tra gli altri piloti. Io ho cercato di stare lontano dai guai e ho spinto quando potevo. Non posso festeggiare questo risultato come una vittoria, ma dopo una gara così questo 2° posto non è male”.

Antonio Russo