F1 Baku, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Daniel Ricciardo (©Red Bull Twitter)

Clima più fresco e nuvoloni in vista hanno dato il via alle libere 2 del GP di Baku.

Al semaforo verde è subito Carlos Sainz con la Renault gommata supersoft. Per lui 1’48″433.

Dopo un complicato primo turno in cui ha commesso diversi errori si fa sentire Brendon Hartley con la Toro Rosso con un 1’46″583, battuto poi da Alonso e da Leclerc con l’Alfa Romeo Sauber 1’45″758.

1’45″258 per Kevin Magnussen con la Haas dopo 10′.

Bloccaggio per Vettel, al mattino in difficoltà e soltanto 10°.

1’43″947 per Daniel Ricciardo con la Red Bull, davanti ad Ocon con la Force India, Grosjean con la Haas e Vettel.

Anche per Raikkonen un lungo senza conseguenze. Anche se le prove sono cominciate da poco in tanti hanno commesso sbavature a causa degli pneumatici freddi.

Quando ci si avvicina all’ora di sessione, rischio per Verstappen già protagonista di un incidente nelle libere 1.

Intanto al comado c’è ancora Ricciardo con 1’43″512 a precedere di mezzo secondo le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Quarto Ocon, poi Iceman, a lungo in garage in mattinata per noie tecniche.

A 48′ dal termine Ricciardo continua a migliorare. Ora è in testa con il crono di 1’42″816. Ad una quarantina di millesimi Kimi Raikkonen. Terzo Valtteri Bottas.

1’42″795 per il #3 quando mancano 35′. Secondo Iceman. quindi Verstappen, Bottas, Hamilton e Alonso. Nuovo bloccaggio alla curva 1. In questo caso è per Leclerc.

Quando resta un quarto d’ora tutto congelato nelle prime posizioni. Sirotkin su Williams, Hartley su Toro Rosso, Vandoorne su McLaren ed Ericsson su Alfa Romeo Sauber sono gli ultimi quattro del gruppo. Bene Alonso con la MCL33, ancora sesto e le due Renault entrambe in top 10. In Casa Force India Ocon è nettamente più in forma rispetto a Sergio Perez.

Strano assetto per la Force India che fatica a tenere l’anteriore destra a terra. a 2′ dalla chiusura Vettel è 11°

Bandiera a scacchi! Daniel Ricciardo senza rivali davanti a Kimi Raikkonen Max Verstappen. Quarto Valtteri Bottas, quindi Lewis Hamilton e Fernando Alonso. Seguono Esteban Ocon, Carlos Sainz, Kevin Magnussen e Nico Hulkenberg. Undicesimo Sebastian Vettel.