Jack Miller: “Basta, la vita è breve, ricordiamoci di Simoncelli e Pedrosa”

Il pilota australiano prova a calmare gli animi

Jack Miller (Getty Images)

MotoGP | Jack Miller smorza i toni tra Rossi e Marquez

Jack Miller arriva da una stagione un po’ complicata in Honda. Da quando ha abbracciato la Ducati del Team Pramac però le cose sembrano essere cambiate per lui. Il pilota australiano nella prima gara ha portato a casa un buon 10° posto, in Argentina, invece, ha firmato la pole ed ha lottato per la vittoria sino all’ultimo chiudendo poi al 4° posto.

Chi lo conosce sa bene che Jack Miller non è certo un pilota che si tira indietro, anzi, quando può ama il corpo a corpo con altri piloti. Proprio per questo ha deciso di intervenire anche lui nella questione che si è aperta tra Valentino Rossi e Marc Marquez.

La vita è troppo breve per le polemiche

Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, Jack Miller ha stemperato così i toni: “Dovremmo tutti ricordarci di quello che successe tra Simoncelli e Pedrosa e di come è finita. Trovo molto stupido vedere prendere le difese dell’uno o dell’altro. Questa vita è breve e noi in moto rischiamo di continuo la vita”.

Parole dure, che sanno di sentenza. Parole però giuste e misurate, che riportano un po’ tutti alla realtà. Per chi non lo ricordasse, Marco Simoncelli fu letteralmente massacrato dalla stampa spagnola sia quando era in 250, che quando era in MotoGP per alcuni suoi sorpassi irruenti ai danni dei piloti ispanici.

Antonio Russo