CONDIVIDI
Johann Zarco
Johann Zarco (©Getty Images)

Johann Zarco potrebbe essere una pedina fondamentale per il mercato piloti MotoGP. Il suo contratto in scadenza alla fine del 2018 potrebbe attirare molti team per invitare il francese alla propria corte. A cominciare dalla KTM che non ha nascosto di aver messo gli occhi sul pupillo della Yamaha Tech3.

Dopo una stagione ad altissimi livelli e oltre ogni aspettativa, Herve Poncharal sa che sarà difficile trattenerlo nel proprio box. In tal senso potrebbe essere d’aiuto la fabbrica di Iwata offrendogli una M1 ufficiale al pari di Valentino Rossi e Maverick Vinales a cominciare già dal 2018, prima che le sirene altrui possano dirottare l’enfant prodige verso altri lidi.

“Qualcosa che non possiamo sottovalutare è che tutti i contratti stanno finendo, sappiamo che la maggior parte delle trattative per il 2019 è già iniziata”, ha detto Poncharal a MotoGP.com. “Siamo solo una squadra satellite e, anche se abbiamo una buona moto e un buon equipaggio, c’è anche qualche ricompensa finanziaria che deve avvenire per ragazzi come Johann. Quindi sarà difficile trattenerlo, molto difficile”.

KTM è pronta a investire su Zarco, Lin Jarvis sarebbe felice di riservagli la moto di Valentino Rossi qualora decidesse di lasciare la classe regina. “Chiaramente c’è molto interesse intorno a Johann per il 2019 per farlo diventare un pilota ufficiale, sarà triste se non lo terremo, ma capisco. Sono preparato, questo è il motivo per cui vogliamo avere un’altra incredibile ed emozionante stagione 2018 e poi, se possiamo aiutarlo a raggiungere il suo sogno, il suo ultimo sogno, avremo compiuto la missione”.

Yamaha Tech3 non ha neppure la possibilità di convincerlo a suon di moneta… “Il mio intero budget è forse il 30% in meno rispetto allo stipendio dei migliori piloti della MotoGP”, ha aggiunto Herve Poncharal. Yamaha non ha ancora deciso se offrirgli una moto ufficiale: “Chiaramente per noi, per il pilota, sarebbe davvero un bene. Ma anche per Yamaha. Adesso Johann non è più un esordiente, Johann è un grande pilota della MotoGP. Sarebbe bello se potesse ottenere il supporto della Yamaha factory”.

Luigi Ciamburro