CONDIVIDI
Moto Valentino Rossi (Getty Images)

Per i bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica del Civile di Brescia è stata davvero una giornata molto speciale grazie ad Alessandro Botturi. Il pilota tra circa un mese prenderà parte alla Parigi Dakar e ha deciso di portare la propria moto in ospedale dove i piccoli hanno potuto osservarla da vicino.

Botturi però ha coinvolto nell’iniziativa anche Yamaha, che per l’occasione ha dato al rider bresciano in prestito anche la moto di Valentino Rossi con il mitico 46 stampato sul cupolino. Le due moto hanno girato per i corridoi del reparto rendendo entusiasti tanti bambini.

Tanti gadget per i piccoli

I piccoli naturalmente non vedevano l’ora di toccare o semplicemente osservare da vicino la famosa moto guidata da Valentino Rossi. Le sorprese per i bambini però non sono finite qui. Ad ognuno di loro, infatti, sono stati donati svariati gadget del Dottore ed un bel capellino autografato dallo stesso 46.

Botturi si è concesso anche lui a foto e autografi con i piccoli, che entusiasti hanno voluto saggiare anche la sua moto che sarà di scena dal 6 gennaio alla Parigi Dakar, che quest’anno vedrà l’alba da Lima, in Perù. Davvero una bella iniezione di fiducia per il pilota bresciano, che siamo certi partirà con il cuore gonfio di gioia per questa nuova avventura.

Valentino Rossi da par suo non ha preso direttamente parte all’evento, ma probabilmente vedendo l’entusiasmo che ha colpito la sua moto cercherà anche lui di andare a trovare questi sfortunati bambini.

Nelle giornate grigie che si vivono molte volte al reparto di Oncoematologia pediatrica del Civile di Brescia questi sprazzi di luce fanno sicuramente bene ai piccoli, che siamo certi avranno trovato modo di sorridere per qualche ora a contatto con questi bolidi. Intanto Valentino Rossi medita di sfoggiare un nuovo casco nel 2018, i suoi piccoli tifosi non vedono sicuramente l’ora di vedere anche questa novità.

Antonio Russo