CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo in questa annata festeggia i 15 anni di carriera nel Motomondiale. A 30 anni ha già conquistato 5 titoli mondiali, 65 vittorie, 148 podi e 65 pole position. Il 2017 è stato per lui un anno davvero particolare. Dopo 9 anni di Yamaha, infatti, ha deciso di approdare in Ducati, dove sinora i risultati non sono stati certo esaltanti.

Lo spagnolo, infatti, ha portato a casa solo 3 podi e 137 punti a fine annata classificandosi nella generale addirittura alle spalle del rookie Zarco. Come riportato da “MotoGP.com”, alcuni personaggi del mondo del Motomondiale nel festeggiare i suoi 15 anni nel paddock hanno parlato di lui.

Un Lorenzo già maturo

L’ex meccanico di Jorge Lorenzo, David Munoz ha così dichiarato: “Quando l’ho conosciuto era sotto pressione. Alla 3a gara della stagione, che era anche il suo GP di casa voleva fare assolutamente bene. Già all’epoca era un pilota molto veloce, ma non aveva molta esperienza e aveva ancora molto da imparare. Negli anni è migliorato molto nel suo approccio alle gare”.

Lucio Cecchinello, invece, ha così affermato: “All’epoca già si vedeva che guidava in maniera molto precisa e aveva il suo stile. Era sempre molto impegnato ad osservare ed imparare da tutti. Come si è scoperto ha imparato molto, molto velocemente”.

Infine Gigi Dall’Igna che lo ha visto crescere ha riferito: “Aveva 14-15 anni quando l’ho incontrato per la prima volta. Era un adolescente, un ragazzino, ma già aveva qualità incredibili e guidava in maniera affascinante. Poteva anche arrabbiarsi tanto. Ma credo che sia proprio questo il suo segreto che lo ha portato a toccare questi traguardi”.

Insomma, un po’ ovunque dal mondo del Motomondiale sono arrivati complimenti e auguri per questo splendido traguardo per Jorge Lorenzo. Intanto nel paddock continua a serpeggiare l’indiscrezione che vorrebbe l’ingaggio di Debon all’interno dello staff dello spagnolo.

Antonio Russo