CONDIVIDI
Daniel Ricciardo (Getty Images)

Con Max Verstappen che ha rinnovato a lungo termine con Red Bull il futuro di Daniel Ricciardo resta un enigma. Scegliere la squadra con cui correre in Formula 1 dal 2019 rappresenta un bivio nella sua carriera e nella sua vita. L’australiano ha un solo anno di contratto con il team alato e sarà importante valutare la miglior monoposto per ambire al titolo iridato. Ferrari e Mercedes potrebbero farsi avanti.

“L’anno prossimo è per me un anno molto importante”, ha scritto Daniel Ricciardo sul sito Red Bull. “Ogni anno è importante, ma il prossimo è più importante, c’è molto in gioco. È una decisione importante per me, per il resto del mio futuro, quindi voglio riservarmi il tempo per prendere una decisione”.

A 28 anni di età ha ancora una lunga carriera davanti a sè e l’intenzione è di restare nel Circus ancora a lungo. “Ho intenzione di essere in F1 per molto tempo, ma se dovessi firmare, diciamo, un nuovo contratto triennale, questa è una parte significativa del prossimo capitolo della mia carriera. Ecco perchè è così importante prendere la decisione giusta, penso che sia la più importante della mia carriera”.

Il driver australiano non bada tanto al lato economico. Conta saper scegliere la monoposto vincente capace di dargli la possibilità di diventare campione del mondo. “So quello che voglio e l’aspetto della performance è più importante dell’aspetto finanziario. Avere la possibilità di lottare per qualcosa di veramente importante – vittorie e campionati – è la priorità assoluta, e per il momento sono lontano da questo”, ha concluso Daniel Ricciardo. Il mercato piloti si preannuncia allora importante: i contratti di Lewis Hamilton, Valtteri Bottas e Kimi Räikkönen scadono alla fine del 2018.