MotoGP eSport: Il campione del mondo è italiano

MotoGP eSport (Facebook)

L’annata non è stata di certo da incorniciare per i colori nostrani a livello motoristico (purtroppo da ieri anche a livello calcistico). In MotoGP il nostro Andrea Dovizioso ha perso il confronto con Marc Marquez, mentre in Formula 1 la Ferrari, dopo un avvio confortante, ha visto il titolo volare via tra le mani di Hamilton. L’Italia dello sport però può consolarsi almeno in parte con il videoludico.

Il campione del mondo del primo campionato MotoGP eSport è infatti italiano. Lorenzo Daretti, in arte Trastevere73, appena 18enne, ha infatti battuto la concorrenza nell’ultimo appuntamento a Valencia. Il gioco griffato Milestone ha, infatti, avviato in questa annata un campionato tra i videogiocatori di tutto il mondo.

Sfida Italia-Spagna anche in MotoGP eSport

L’atto conclusivo naturalmente è stato organizzato a Valencia in concomitanza con la vera gara di MotoGP. Tra i protagonisti tanti giovanissimi e soprattutto molti italiani, a riprova di quanto la passione per i videogame sia crescente nel nostro paese. Anche in questo caso la sfida finale è stata manco a dirlo tra Spagna e Italia.

Trastevere73, infatti, si è trovato ad affrontare l’iberico MMandzukic, il favorito della vigilia. Tra i due c’è stata un’accesa lotta fatta di staccate e sportellate culminata poi con il successo del giocatore romano, che ha stretto subito dopo tra le mani la prima coppa della storia del MotoGP eSport. Anche in questa occasione la Dorna ha mostrato una preparazione eccezionale in termini di comunicazione.

Lo studio in cui si è disputata la gara era qualcosa di eccezionale e il taglio che è stato dato all’intero evento ha dimostrato ancora una volta quanto la Dorna sia brava confezionare i propri prodotti per renderli appetibili ai media.

Antonio Russo

Tags:



Altre Notizie