MotoGP, Livio Suppo lascia la Honda

Livio Suppo (Getty Images)

Honda ha annunciato che il team principale Livio Suppo lascerà l’azienda di Tokyo. Il tecnico italiano abbandonerà il mondo della MotoGP per “seguire nuove sfide”, dopo la recente vittoria del titolo costruttori e piloti grazie alla vittoria iridata di Marc Marquez.

Livio Suppo, 53 anni, originario del Torinese, era arrivato alla Honda alla fine del 2009 dopo la sua esperienza in Ducati. “Pensavo che ora è il momento giusto per partire”, ha detto Suppo in una conferenza stampa a Valencia. Ho ancora un contratto di un anno con HRC, ma al momento HRC ha tutto sotto controllo per il prossimo anno, i piloti e gli sponsor sono sotto contratto, quindi la maggior parte del mio lavoro è già fatto per il prossimo anno. Ho pensato di voler cambiare la mia vita, quindi preferisco farlo ora per consentire a HRC di organizzarsi e di pianificare il futuro”.

Non è una scelta facile dopo 22 anni nel paddock della MotoGP divenuto la sua seconda casa, se non la prima. “Sono sicuro che sia la scelta giusta per me e per la mia famiglia – ha aggiunto Livio Suppo -. Voglio tutto il meglio per HRC, hanno due fantastici piloti, ingegneri forti, quindi sono sicuro che continueranno ad essere forti in questo campionato”. Entrato in Honda Racing Corporation come direttore marketing ha poi intensificato il ruolo di direttore della comunicazione e del marketing l’anno successivo. Nel 2013, è stato promosso come responsabile di squadra.

Tra i momenti più significativi della sua carriera “il titolo vinto nel 2007 con la Ducati e Casey Stoner perché fu un progetto speciale e quasi rivoluzionario con le gomme Bridgestone. Ora forse mi dedicherò ad altro progetti con le moto, ma non so ancora di preciso che cosa farò”. Per il momento Honda non ha scelto il nome del suo sostituto e avrà tutto l’inverno per designare la figura più appropriata a rivestire un ruolo di primo piano.



Altre Notizie