Lorenzo perde il confronto con Rossi, flop in Ducati

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Getty Images)

Jorge Lorenzo non può certo dirsi soddisfatto della sua stagione in Ducati, nonostante un finale discreto, che ha dato un po’ di conforto allo spagnolo. L’ex Yamaha, infatti, ha chiuso la sua prima avventura con la Rossa senza vincere nemmeno una gara, salendo sul podio in appena 3 occasioni, collezionando altrettanti ritiri.

Ieri poi la ciliegina sulla torta con l’ordine di scuderia di far passare Dovizioso palesemente ignorato dallo spagnolo. A fine gara la cosa è stata fortunatamente chiarita col sorriso, ma resta comunque la scenetta poco felice mandata in mondovisione del muretto Ducati che segnalava a Jorge Lorenzo disperatamente di far passare il Dovi.

Lorenzo bocciato, ora serve una risposta importante

Certo Jorge Lorenzo non è la prima vittima illustre che colpisce Ducati. Già nel biennio 2011-2012 era toccato a Valentino Rossi trovare delle difficoltà con la moto di Borgo Panigale. Proprio il confronto tra i due però getta più di un’ombra sul rendimento dello spagnolo. Al primo anno in rosso, il Dottore conquistò un 7° posto, 139 punti e un podio in Francia.

Lo spagnolo, invece, in questa stagione è arrivato al 7° posto in graduatoria totalizzando però 137 punti, 2 in meno del 46. Inoltre, in quell’annata Valentino Rossi disputò praticamente un Gran Premio in meno rispetto a quelli disputati quest’anno da Jorge Lorenzo a causa del terribile incidente in Malesia che portò alla morte di Simoncelli e alla cancellazione della gara di MotoGP.

Jorge Lorenzo alla prima in Ducati ha totalizzato più podi rispetto a Rossi (3 a 1), ma anche più performance pessime. Il Dottore, infatti, ebbe un andamento abbastanza costante, oscillando sempre tra il 5° e il 6° posto per tutta la stagione. A riprova poi della bontà del lavoro del 46 anche i risultati quell’anno del suo compagno di squadra, il compianto Nicky Hayden.

L’americano, infatti, portò a casa 132 punti e l’8° posto nel mondiale mostrando spesso che il potenziale massimo da poter esprimere dalla Ducati fosse proprio quello fatto vedere da Rossi. Viceversa, invece, Andrea Dovizioso in questa annata ha fatto praticamente il doppio dei punti di Jorge Lorenzo, 261 lottando per il titolo sino all’ultima gara. Insomma, numeri alla mano l’ex Yamaha non può essere di certo soddisfatto di questa stagione e il primo confronto con Rossi è sicuramente perso.

Bisognerà vedere l’anno prossimo. Rossi al secondo ed ultimo anno in Ducati arrivò 2 volte sul podio e concluse la stagione al 6° posto con 163 punti, ma siamo certi che a Borgo Panigale si aspettano da Jorge Lorenzo quantomeno di lottare per il titolo nella prossima annata.

Antonio Russo

Tags:



Altre Notizie